Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  10 aprile 2017

I Korn ingaggiano il figlio di Trujillo dei Metallica

Per le date sudamericane del tour al basso ci sarà il dodicenne Tye

Che Korn e Metallica si avvicinino virtualmente è una cosa già suggestiva di per sè, figurarsi se poi il collegamento avviene attraverso un ragazzino di soli dodici anni.

Nelle scorse ora la band di Jonathan Davis ha annunciato attraverso i propri canali social l'impossibilità di essere accompagnati dal loro bassista Reginald "Fieldy" Arvizu a causa di "circostanze imprevedibili" per le date sudamericane del tour che toccheranno Colombia, Brasile, Argentina e Cile e che a sostituirlo sarà Tye Trujillo - membro dei The Helmets, una band di quattro elementi, tutti tra i 12 e 15 anni - e figlio di Robert, bassista dei Metallica.

"Siamo tristi che Fieldy non possa essere con noi per queste date, ma eccitati dall'idea di fare alcuni show con un musicista così giovane come Tye." - hanno dichiarato i Korn - "Non vediamo l'ora di riabbracciare nostro fratello Fieldy quando torneremo negli Stati Uniti a maggio".


Tye Trujillo (Metallica - Korn)

Intervistato da The Huffington Post, Robert Trujillo ha parlato del figlio con toni entusiastici: " Mio figlio è un fantastico bassista, e davvero un grande autore. Quando ascolto le linee di basso e i riff che sta scrivendo penso che avrei voluto scriverli io. Sta venendo su facendo le sue cose, ma è stato molto influenzato da musicisti come Jaco Pastorius, ma anche Miles Davis, Black Sabbath o Led Zeppelin. Ascoltiamo insieme gente come Queens Of The Stone Age e Tool, è come una spugna. Ama il funk, James Brown, è questo piccolo dodicenne che assorbe tutto e abbraccia tutta questa musica differente, e direi che questa cosa lo sta aiutando molto dal punto di vista creativo e con la sua band".

Record Store Day 2016: Robert & Tye Talk Vinyl

Robert e Tye Trujillo parlano di vinili in occasione dell'edizione 2016 del Record Store Day, che ha visto i Metallica in veste di ambasciatori.