Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  08 agosto 2017

Once Upon A Time: la rivolta al live di G'n'R e Metallica

Nel 1992 la clamorosa rivolta scoppiata a Montreal in una data del tour negli stadi fatto dai Guns'n'Roses con i Metallica

Nel 1992 i Guns'n'Roses e i Metallica, (con Faith No More e Motorhead come supporter) partirono per un tour di co-headlining che li portò in 25 date nelle arene degli Stati Uniti a supporto, rispettivamente dei due album "Use Your Illusion" e di "Metallica" (The Black Album).

Quando si uniscono due pesi massimi del rock all'apice del loro successo può succedere di tutto e se nelle prime date è filato tutto liscio (a parte quando Axl Rose, a Pontiac, ha vomitato e lasciato il palco durante 'You Could Be Mine' per poi tornare poco dopo e ricominciare da capo) nella data dell'8 agosto all'Olympic Stadium di Montreal è capitato l'imprevedibile.

Durante il set dei Metallica James Hetfield suona 'Fade To Black' camminando per il palco e, senza accorgersene, si posiziona sopra i bocchettoni per i fuochi pirotecnici nel momento sbagliato. L'addetto agli effetti speciali fa partire delle fiamme colorate che gli causano bruciature di secondo e terzo grado alla mano e al braccio impedendogli di continuare lo show e costringendolo ad una corsa in ospedale. "Avevo il braccio bruciato, tutta la mano, fino alle ossa" - dichiarò in un'intervista Hetfield "Un lato della mia faccia, non c'erano più capelli, parte della mia schiena... ho visto la pelle alzarsi, si stava mettendo male".

La folla inizia a rumoreggiare e i Guns'n'Roses tardano a entrare sul palco per tranquillizzare gli animi e portare avanti la serata, arrivando dopo un'attesa di oltre due ore. Axl Rose si presentava al concerto con un problema alle corde vocali che nei piani, però, non avrebbe dovuto impedire l'esibizione: durò circa 50 minuti. Il cambio di palco fuori dai tempi previsti non aveva consentito un settaggio corretto dell'impianto e la band non riusciva minimamente ad ascoltarsi e c'erano continui feed back quindi i Guns, complice anche i problemi di voce di Axl, abbandonarono il palco.

Parte del pubblico reagisce decisamente male alla situazione, due show su due troncati sul nascere, e parte la rivolta: cariche contro la polizia in assetto antisommossa, auto ribaltate, distruzione in tutta l'area, lanci di lacrimogeni, una decina di feriti e altrettanti arresti.

Il tour venne interrotto per un paio di settimane e ripartì il 25 da Phoenix con Hetfield vistosamente fasciato impegnato alla sola voce, mentre le parti di chitarra ritmica diventarono appannaggio di John Marshall, ex tecnico delle chitarre per i Metallica e all'epoca impegnato con i Metal Church.

Stando a quanto dichiarato da Slash nella sua autobiografia il tour, potenzialmente un evento dai grandissimi guadagni, non portò molto nelle casse dei Guns'n'Roses perché Axl Rose continuava a fare dei costosissimi party backstage per impressionare i Metallica.

Axl Rose (Guns'n'Roses)

Guns N' Roses Montreal Riot 8 august 1992

GunsN Roses Montreal Riot 8 august 1992