Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  07 agosto 2017

Once Upon A Time: Sex Pistols in copertina

Il 7 agosto del 1976 il punk rock britannico arriva sulla prima pagina del Melody Maker

"Dalla gloriosamente roca, disinibita confusione del punk rock britannico emergeranno i musicisti che ispireranno una quarta generazione di rockers" così riportava la prima pagina del Melody Maker il 6 agosto 1976, poco più di un mese prima del "100 Club Punk Special", il festival in due giorni che di fatto portò all'attenzione di tutti il movimento punk-rock britannico (Il 20 settembre si esibirono Sex Pistols, The Clash, Siouxsie & The Banshees e i Subway Sect di Vic Godard, mentre il giorno dopo toccò a Buzzcocks, The Damned, Chris Speeding & The Vibrators e Stinky Toys Ndr). 

Nick Mobb, il responsabile A&R della EMI che mise sotto contratto la band commentò i Pistols centrando esattamente il punto: "Alla fine è arrivata una band nella quale i giovani possano identificarsi; un gruppo che di sicuro i genitori non tollereranno, ma non saranno solo i genitori ad essere colpiti dallo smuovere un po' le acque, ma anche il music business. Questo è il motivo per i lquale un sacco di A&R non li metterebbero sotto contratto, prendono tutto troppo sul personale, ma quale altra band allo stesso punto della propria carriera ha generato così tanta eccitazione, sia sul palco che tra il pubblico? Per quanto mi riguarda i Sex Pistols sono una reazione contro la sindrome da 'band carina' e contro un diffuso ristagno dell'industria musicale. Era ora che arrivassero, per il bene di tutti noi'.

Sex Pistols (1976)

Sex Pistols - 1976 Early Live Footage