Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  03 ottobre 2017

Tom Petty: Coldplay e R.E.M. insieme per un tributo

Peter Buck sul palco con la band di Chris Martin suona 'Free Fallin' e messaggi di cordoglio arrivano da tutto il panorama musicale

Come precedentemente riportato Tom Petty, storico leader della rock band anni'70 The Heartbreakers è scomparso in nottata per un arresto cardiaco all'età di 66 anni. Molti artisti hanno ricordato con commozione l'uomo e l'artista attraverso il web, mentre i Coldplay hanno reso omaggio alla leggenda rock durante il loro concerto al Moda Center di Portland, Oregon.

Dopo un minuto di silenzio in memoria di Petty, Chris Martin e compagni hanno unito le forze con Peter Buck, chitarrista dei R.E.M., per una cover di 'Free Fallin' successo di Petty contenuto nel suo primo album solista "Full Moon Fever" del 1989.


Tra i colleghi ad aver ricordato Petty Bob Dylan - con lui, George Harrison, Jeff Lynne e Roy Orbison nel supergruppo Travelling Wilburys - che all'edizione US di Rolling Stone ha dichiarato "E' una notizia scioccante e devastante. Pensavo tutto il meglio di Tom. Era un grande performer, pieno di luce, un amico, non lo dimenticherò mai". 

Bon Jovi: "Sono distrutto. Prego per tutti quelli colpiti a Las Vegas, e ora la perdita di una delle mie più grandi influenze, Tom Petty".

Paul McCartney: "Mando tutto il mio amore a Tom Petty e la sua famiglia in questo momento difficile". 

Peter Frampton: " Non posso credere che abbiamo perso Tom Petty in questo giorno già orribile. Il mio affetto a sua moglie e i bambini e tutta la Heartbreaker family. 

Paul Stanley:" No! Abbiamo perso Tom Petty. Dall'aver aperto i nostri concerti negli anni '70 a diventare un brillante cantautore e perfomer. Ho amato la sua musica". 

John Mayer: "Amavo Tom Petty e ho suonato cover delle sue canzoni perché volevo capire cosa si provasse a volare.' You belogn somewhere you feel free'.


Il ricordo più lungo e dettagliato arriva, però, dal produttore Mark Ronson che affida a ben tre lunghissimi post su Instagram il suo ricordo: " Crescendo negli anni '80 in MTV America, Tom Petty sarebbe potuto essere i Beatles, la sua musica era ovunque. Era in TV, in radio, era culturalmente importante, era fantastico, acclamato criticamente. Era la musica che volevi ascoltare in auto, quella che avresti ascoltato ai match di baseball, all'ufficio postale ...".

Tom Petty 2