Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 settembre 2021

AC/DC un viaggio nel rock per il video di Through The Mists Of Time

Nel video per il nuovo singolo da Power Up gli AC/DC ripercorrono la loro storia in un museo del rock

Gli AC/DC hanno pubblicato il video di 'Through The Mists Of Time', nuovo singolo dal fortunato album del ritorno "Power Up". Nella clip la storica rock band australiana si esibisce in un vero e proprio museo del rock'n'roll per un viaggio a ritroso dalle origini ad oggi.

Through The Mists Of Time

A distanza di un anno dal grande ritorno con "Power Up", gli AC/DC continuano a sfornare singoli dall'album che ha segnato il reintegro di Brian Johnson in formazione dopo l'addio dovuto a problemi di salute.

Il nuovo singolo degli AC/DC è 'Through The Mists Of Time', contenuto anche nel picture disc 12'' a edizione limitata "Witch's Spell/Through The Mists Of Time" pubblicato dalla band australiana in occasione del Record Store Day 2021.

Molto particolare il video che accompagna la pubblicazione del brano, che mostra gli AC/DC alle prese con un viaggio nel tempo in un museo del rock'n'roll.

Il regista Najeeb Tarazi, insieme al direttore creativo Josh Cheuse, ha utilizzato 5 filmati girati da Clemens Habicht che raffigurano ciascuno dei 5 membri della band in diverse location sparse in tutto il mondo.

Una clip dall'importante utilizzo della CG, come già successo negli altri video estratti dall'album, in cui la band australiana ripercorrere la propria carriera attraverso immagini e video che attraversano tutte le ere, da quella di Bon Scott a quella moderna.



AC/DC un viaggio nel rock per il video di Through The Mists Of Time

Un tributo a Malcolm

Lo scorso anno Brian Johnson ha parlato di Through The Mists Of Time in un'intervista con Radio X spiegando come sia, in un certo senso, un ricordare i tempi andati, la giovinezza senza pensieri in cui Angus Young si scatenava con suo fratello Malcom.

"Il riff per la canzone è saltato fuori all'improvviso e Angus poi ha scritto i versi. Secondo me è riuscito a catturare tutto con quelle parole, tutto ciò che significava essere nella band agli esordi, quando il rock'n'roll era senza pensieri, quando a nessuno importava niente se non suonare e divertirsi" - ha spiegato il cantante degli AC/DC che ha aggiunto - "Ora questa adorabile innocenza è scomparsa e penso che i versi racchiudano bene quella sensazione. A dire la verità, ogni volta che l'ascolto mi viene la pelle d'oca. E' un brano diverso dagli altri, non so se è diverso da tutto ciò che abbiamo fatto in passato ma si distingue. E' un tributo a Malcolm".

Il diciassettesimo album degli AC/DC,“POWER UP” (2020) ha visto la band riunirsi con il produttore Brendan O'Brien, che aveva lavorato con loro a “Black Ice” nel 2008 e a “Rock Or Bust” nel 2014. Pronti ad affrontare il nuovo decennio, gli AC/DC hanno racchiuso in questo disco 12 tracce che mantengono orgogliosamente il suono caratteristico e tutti i segni distintivi della band.

Un album di grande successo, che ha venduto oltre 117 mila copie solo nella prima settimana di uscita ed è stato certificato oro in Italia.