Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 marzo 2021

Adrian Smith parla di novità in casa Iron Maiden

Il chitarrista degli Iron Maiden Adrian Smith ha detto che i fan dovranno prepararsi a delle novità eccitanti

Stando a quanto dichiarato dal chitarrista della band Adrian Smith, gli Iron Maiden si stanno preparando per qualcosa di molto interessante da condividere con i loro fan. Che le frasi di Smith facciano seguito a quelle rilasciate da Bruce Dickinson lo scorso anno e che vedevano la leggendaria band heavy metal britannica impegnata a scrivere il nuovo album?

Eccitanti novità per gli Iron Maiden

Gli Iron Maiden sarebbero quasi pronti a condividere con i loro fan delle novità molto interessanti. A rivelarlo è il chitarrista della band metal britannica Adrian Smith intervistato da Eddie Trunk su SiriusXM parlando di alcune sorprese che i fan dovranno aspettarsi una volta che l'emergenza sanitaria sarà risolta e i Maiden potranno riprendere il tour interrotto lo scorso anno che li avrebbe visti salire sul palco anche del Bologna Sonic Park per una sola data italiana.

"Penso che l'attesa sarà ripagata - ha detto Smith - fino a quando la storia dei Maiden andrà avanti ci saranno alcune cose molto, molto eccitanti in cantiere. Al momento non posso dire di più ma credo proprio che i fan apprezzeranno".

Che si tratti di una setlist celebrativa, di effetti speciali ancora più grandiosi di quelli tipici dei loro live o, addirittura, di una scaletta composta da nuove canzoni? Al momento non è dato saperlo e non resta che aspettare quando gli Iron Maiden inizieranno a confermare, oltre alla loro presenza al Download 2022, le nuove date previste per il prossimo anno.

L'unica data degli Iron Maiden era prevista per il 2020 al 'nostro' Bologna Sonic Park, poi spostata al 24 giugno 2021 sempre all'Arena Parco Nord di Bologna per Bologna Sonic Park e sempre con Airbourne e Lord Of The Lost come supporter ma si attendono dalla band novità in merito.

Un nuovo album di inediti?

Del resto lo stesso frontman della band, Bruce Dickinson, aveva parlato lo scorso autunno di alcune novità. Anche se gli Iron Maiden non pubblicano un album di inediti da "The Book Of Souls" del 2015 e alcuni di loro sono impegnati in altri progetti, con lo stesso Smith impegnato a promuovere il suo lavoro collaborativo con Richie Kotzen chiamato semplicemente Smith/Kozen, pare che il lockdown non abbia fermato le fasi di scrittura.

"Abbiamo scritto con Steve - aveva detto Dickinson lo scorso ottobre - in questi mesi abbiamo lavorato insieme in studio ma non posso dirvi su cosa altrimenti mi ucciderebbero". Lo stesso produttore della band, Kevin Shirley, a fine 2019 aveva scritto sui social che avrebbe passato tutto l'anno successivo in studio per lavorare duramente per un progetto 'ancora senza nome ma non davvero segreto '.

A novembre, intanto, gli Iron Maiden hanno pubblicato un altro album dal vivo intitolato "Nights Of The Dead - Legacy Of The Beast, Live In Mexico City" che documenta i tre show fatti dalla band nel 2019 a Città del Messico. Oltre 100 minuti di musica che vi abbiamo anche proposto in diretta su Radiofreccia in occasione della pubblicazione.


Adrian Smith parla di novità in casa Iron Maiden

La guerra con il Grunge degli Iron Maiden

Recentemente Blaze Bayley, che degli Iron Maiden è stato la voce dal 1994 al 1999 mentre Bruce Dickinson era impegnato con la sua carriera solista, ha parlato di come negli anni '90 la band si sia trovata a dover fare i conti con la musica grunge in quella che descrive come una vera e propria guerra.

Intervenuto nel podcast Crowcast, l'ex cantante degli Iron Maiden ha parlato della sua esperienza come frontman della band in un periodo in cui la musica rock era quasi completamente orientata verso Seattle: "Ci siamo trovati in guerra con la musica grunge. Il grunge stava cercando di ucciderci, così come la stampa britannica che considerava buone solamente alcune band mentre voleva che i Maiden morissero".

Anche suonare a Seattle, la città del grunge, non fu un'esperienza stupenda per Bayley:"E' stato uno dei concerti più terribili che abbia mai fatto. Eravamo nella città natale della morte, la gente ci guardava come se fossero dei dinosauri e sembrava si stessero chiedendo perché non ci eravamo ancora estinti. Con The X Factor e Virtual XI stavamo lottando per affermare l'esistenza dell'heavy metal e guarda ora, il metal è per sempre perché risiede nei cuori dei fan".

Iron Maiden - 2020 Tour Sizzle

Iron Maiden - 2020 Tour Sizzle