Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  09 febbraio 2021

All'aeroporto di Washington sequestrate 36 chitarre contraffatte, inclusa una 'autografata' da Slash

Gli agenti dell'aeroporto di Washington hanno sequestrato 36 chitarre contraffate, inclusa la Gibson doppia di Jimmy Page e un pezzo 'autografato' da Slash

36 chitarre contraffatte sono state sequestrate dagli agenti della dogana statunitense nelle scorse settimane al Dulles International Airport di Washington. Un bottino quello preso in carico dagli ufficiali della U.S. Customs and Border Protection che avrebbe un valore di circa 160.000 dollari e che, questo è il fatto curioso, comprendeva anche repliche di strumenti iconici come la Gibson a due manici di Jimmy Page e chitarre 'autografate' da rockstar.

Un ritrovamento sospetto

Sui ritrovamenti, gli oggetti bizzarri e i tentativi di 'attraversamento' negli aeroporti di tutto il mondo si potrebbero raccontare mille aneddoti e qualcuno ne ha fatto anche dei programmi per la TV, non meraviglia quindi che nel passaggio da un Paese all'altro transiti di tutto, inclusi enormi carichi di chitarre dalla dubbia provenienza.

Non sappiamo se tra gli agenti in forza alla U.S. Customs and Border Protection dell'aeroporto di Washington Dulles International ci sia qualche appassionato di musica rock. Quel che è certo è che, in tal caso, sarà stata grande la curiosità nel trovarsi sotto mano ben 36 chitarre contraffatte provenienti dalla Cina e, in qualche modo, associate anche a famose rockstar.

Arrivate con 36 diverse spedizioni direttamente dalla Cina, le chitarre sono state subito prese in custodia dagli agenti dell'aeroporto insospettiti dalla collezione che, stando ai prezzi di vendita degli originali, sarebbe arrivata sul mercato con un valore complessivo di 158,692 dollari.

Le chitarre contraffatte

Dopo un'indagine condotta grazie all'aiuto anche delle aziende produttrici, il bottino è stato identificato nel dettaglio e conteneva 27 chitarre Gibson, sei Fender, due CF Martin e una Paul Reed Smith.

La gran parte delle chitarre faceva parte delle custom line della Gibson, inclusa una replica della leggendaria Gibson a due manici di Jimmy Page, una chitarra 'autografata' da Slash dei Guns N'Roses, ovviamente ignaro di tutto.

Lo strumento più costoso tra tutti, stando al prezzo di mercato, è pero una Gibson Ace Frehley, il modello disegnato per il chitarrista dei Kiss che viene venduto al prezzo di 9000 dollari


Le operazioni degli agenti

Il carico è arrivato all'aeroporto di Washington il 15 dicembre, in tempo per un regalo di Natale niente male, ma solo nella giornata di ieri è stato comunicato l'esito dell'operazione.

Gli agenti hanno emesso una nota in cui hanno spiegato le particolarità delle diverse chitarre che sono riuscite a identificare grazie ad un lavoro fatto insieme ai vari rappresentanti dei marchi riprodotti prima che riuscissero ad arrivare in Australia e in 21 differenti stati degli USA: "Le organizzazioni criminali transnazionali falsificheranno qualsiasi cosa che genera guadagno illecito - scrive il Direttore delle operazioni Keith Fleming - e venditori senza scrupolo preparano le tasche per derubare acquirenti inconsapevoli".


All'aeroporto di Washington  sequestrate 36 chitarre contraffatte, inclusa una 'autografata' da Slash