Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 novembre 2020

Angus Young:"Power Up è un titolo che descrive bene gli AC/DC"

Il chitarrista degli AC/DC spiega la scelta dietro il titolo del nuovo album pubblicato dalla rock band australiana

MMeno di un mese fa gli AC/DC sono tornati sulle scene con "Power Up", diciassettesimo album della loro carriera e bomba sonora che ricalca fedelmente il rock al quale la grande rock band australiana ha ascoltato i suoi fan. Un concentrato di chitarre e e riff granitici che, secondo il chitarrista e membro fondatore Angus Young, mostra il marchio di fabbrica già nel titolo.


Gli AC/DC sono potenza elettrica

Parlando con l'emittente australiana Triple M di "Power Up", che in poche settimane è già diventato il disco che ha venduto il maggior numero di copie nel minor tempo in tutto il 2020,

Angus ha spiegato come si sia arrivati alla scelta di chiamare il disco proprio "Power Up", un titolo che di sicuro rispecchia a pieno lo spirito della band: " Ho seguito tutto, inclusi i titoli delle canzoni - ha detto Young ai microfoni di Triple M - e nel brano 'Realize' c'è un verso che dice ' I've got the power to mesmerise'. La parola 'power', è qualcosa che richiama direttamente il nome degli AC/DC. Ci siamo sempre visti come potenza vera, potenza elettrica".

Una potenza, un'energia, elettrizzante e positiva quella associata agli AC/DC, qualcosa che sia davvero up, appunto: "Quando dici AC/DC dici potenza e ho pensato di abbinare qualcosa che avesse un significato positivo, quindi: power up. Quando saliamo sul palco inseriamo il cavo della chitarra e quando siamo lì tutto si accende".

Il successo di Power Up

Il ritorno degli AC/DC con "Power Up" era sicuramente tra quelli più attesi nel panorama rock mondiale, attesa che i fan hanno ripagando con una risposta enorme tanto da far schizzare l'album al primo posto in classifica in ben 18 paesi differenti con oltre 117.000 copie vendute nella prima settimana di vendite solo negli Stati Uniti.

In Italia "Power Up" ha subito centrato il primo posto in classifica tra gli album più venduti e occupa la stessa posizione nella classifica specifica relativa ai vinili. In Australia, terra d'origine della band, "Power Up" è diventato il sesto album degli AC/DC a raggiungere il primo posto rendendoli l'unico gruppo australiano nella storia a raggiungere il primo posto in cinque decenni differenti: da "Back In Black" del 1980 a oggi.

Diciassettesimo album in studio degli AC/DC, "Power Up" è disponibile in più formati: digitale, CD standard, Deluxe limited edition e 5 versioni di vinile (nero, giallo, rosso trasparente e opaco, picture disc).

Molto particolare il box set  in edizione limitata che presenta uno  schermo attivato da un bottone che  fa apparire il logo degli AC/DC mentre gli altoparlanti integrati fanno partire “Shot In The Dark”. Il cofanetto include anche un booklet di 20 pagine con foto esclusive.

Come successo per tanti altri artisti, anche gli AC/DC si sono dovuti trovare a riorganizzare tutto a causa dello scoppiare della pandemia da coronavirus fermando tutte le attività legate all'album che, nei piani originali, avrebbe dovuto vedere la luce ben prima di novembre: " Abbiamo girato il video in Olanda e passato quasi tre settimane a fare le prove - ha detto in un'intervista Angus - Eravamo così elettrizzati dopo aver suonato insieme che non volevamo perdere il momento, è stato fantastico. L'album era pronto a essere pubblicato poi, dopo quattro giorni dalla fine dei lavori, il COVID ha colpito e ha fermato tutti. Nel rispetto delle vittime, abbiamo deciso di rimandare un po' e vedere cosa sarebbe successo. Speravamo che tutto si risolvesse un paio di mesi ma così non è stato".

Il disco ha segnato anche il ritorno della formazione classica della band con Brian Johnson alla voce, Angus Young alla chitarra solista,  Cliff Williams al basso, Phil Rudd alla batteria e Stevie Young alla chitarra ritmica al posto di Malcolm Young, scomparso nel 2017.


L'importanza di Malcolm per Power Up

Pur non esseno formalmente presente all'interno di "Power Up", Malcolm Young è sempre nei cuori e nella mente degli AC/DC e la sua influenza si può ascoltare in tutto il disco. Parlando del fratello, scomparso nel 2017 dopo aver lottato con la demenza, Angus aveva rivelato ad USA Today di essere felice perché Malcolm avrebbe di sicuro apprezzato il lavoro fatto sul disco: "Penso che sarebbe orgoglioso del nostro lavoro, ha detto il chitarrista, e anche del titolo che abbiamo dato al disco. Power up riassume il suo modo di essere. Quando Malcolm accendeva la chitarra sembrava che lui stesso diventasse un'enorme chitarra, sembrava che fossero in due a suonare".

"La sua morte per noi è stato un colpo durissimo ma quando lo suono lo sento ancora lì con me - ha dichiarato Angus - So che sembra strano ma io continuo a sentire che comunica con me quando suono la chitarra".

Angus Young:"Power Up è un titolo che descrive bene gli AC/DC"

AC/DC - Shot In The Dark (Official Video)

AC/DC - Shot In The Dark (Official Video)