Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  14 maggio 2020
di Nessuno
Nessuno

Beach Boys: ipotesi di reunion

Per il 60° anniversario della band i membri sopravvissuti stanno valutando l'ipotesi di un tour

I membri sopravvissuti dei Beach Boys potrebbero riunirsi nel 2021 per un tour in occasione del 60° anniversario dalla formazione della band californiana. La band pop pionieristica, che si è formata nel 1961, è stata in tournée in due fazioni separate dalla fine del loro tour del 50° anniversario nel 2012. 

Lo stesso Mike Love ha espresso la sua apertura verso la reunion con i suoi compagni di band per un tour del 60° anniversario del prossimo anno. Parlando con Rolling Stone, Mike Love ha detto che "non è contro niente del genere" in termini di un'altra vera riunione dei Beach Boys. "Tutto ciò che è creativo e fatto per motivi positivi è buono per me", ha detto. "Continueremo a pensare a cose del genere e vedremo cosa possiamo fare." 

20 - 30 show previsti per il 2021


Rispondendo ai commenti di Al Jardine alle recensioni dei concerti di Chicago a marzo, secondo cui un altro tour di reunion "accadrà" ("probabilmente faremo circa 20 o 30 show insieme l'anno prossimo", ha aggiunto Jardine), Love ha detto che loro due non aveva parlato di quella prospettiva "specificamente". "Al è davvero un buon cantante, ma ha viaggiato e si è esibito con Brian Wilson, [e] Brian ha alcuni seri problemi di salute", ha detto Love. “Siamo in una posizione fortunata e privilegiata per poter fare musica per tutta la vita. È piuttosto sorprendente. Ricordo quando mio cugino Brian era un ragazzino. Ha cantato "Danny Boy" seduto sulle ginocchia di mia nonna Wilson. Quindi andiamo indietro davvero parecchio negli anni, musicalmente." 

I conflitti degli ultimi anni


Il manager di Wilson, Jean Sievers, ha dichiarato a Rolling Stone in risposta all'idea di un ricongiungimento, che "nessuno ha parlato a Brian di un tour del 60° anniversario". A febbraio, Wilson ha esortato i fan a non partecipare a uno spettacolo dei Beach Boys organizzato da Mike Love che si stava svolgendo alla Safari Club International Convention, un gruppo che sostiene la caccia ai trofei. Il prossimo anno segnerebbe il 60° anniversario della formazione del gruppo che debuttò con "Surfin Safari" nel dicembre 1961 e pubblicò il primo album omonimo nell'ottobre 1962.


Prossimi progetti discografici


"Orange Crate Art", il disco del 1995 registrato a quattro mani dalla già mente dei Beach Boys Brian Wilson e Van Dyke Parks, sarà ripubblicato sotto forma di doppio Cd e doppio vinile il prossimo 19 giugno: nella nuova edizione alla tracklist originale del disco saranno aggiunte outtake e strumentali, tra i quali una rilettura del classico scritto da Bob Thiele e George David Weiss "What a Wonderful World" portato al successo nel 1967 da Louis Armstrong.


Beach Boys: ipotesi di reunion