Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  09 marzo 2020

Beatles, all'asta centinaia di oggetti appartenuti alla band

Tra i pezzi anche il palco che ha ospitato la prima esibizione e un testo di 'Hey Jude' scritto a mano da McCartney

Ben 300 memorabilia legate ai Beatles saranno battute all'asta il prossimo 10 aprile da Julien's Auctions. La casa d'aste promette di far scoppiare la Beatlemania tra i fan rendendo disponibili dei pezzi davvero unici per tutti gli appassionati del rock. 

Tra gli oggetti all'asta alcuni sono davvero particolari, come il palco di legno di un locale di Liverpool dove dei giovanissimi Beatles suonarono prima di raggiungere la fama o il testo di 'Hey Jude' scritto a mano da Paul McCartney, un posacenere appartenuto a Ringo Starr e proveniente direttamente da Abbey Road o la sceneggiatura del video per 'Hello,Goodbye', con tanto di note.

Le assi del palco appartengono a Lathom Hall, venue che ha ospitato la primissima performance pubblicizzata dei Beatles nel maggio del 1960, quando ancora si chiamavano Silver Beatles. Sullo stesso palco, con il nome definitivo ma non ancora con Ringo dietro la batteria, la band suonò una decina di volte fino al febbraio 1961, poco prima di pubblicare il primo singolo 'Love Me Do'.

Le aspettative per il lotto si aggirano tra i 10.000 e i 20.000 dollari anche se, dichiara Jason Watkins di Juliens' Auctions: "Il palco è un pezzo unico e non c'è un vero storico per oggetti del genere sul mercato, quindi sarà interessante vedere che prezzo raggiungerà".

Il foglio con una parte del testo di 'Hey Jude' scritto da McCartney per una sessione di registrazioni del 1968, invece, parte da una base d'asta di 180.000 dollari.

"Il testo di Hey Jude è molto raro, un pezzo speciale di grande valore. Ovviamente si tratta di una canzone davvero iconica che tutti conoscono - dice ancora Watkins - E questi versi sono stati usati in studio come guida durante le fasi di registrazione del brano".



Tra le altre memorabilia che saranno battute all'asta online e davanti l'Hard Rock Café di New York ci saranno vinili rari, oggetti autografati, strumenti e anche un disegno di John Lennon e Yoko Ono che rappresenta 'Bagism', un termine coniato dai due come satira degli stereotipi incluso nel documentario del 19769 "Bed Peace" con un valore di partenza che si aggira tra gli 80.000 e i 100.000 dollari. 

In passato Julien's Auctions si è più volte occupata di cimeli legati ai Beatles riuscendo a vendere una chitarra acustica appartenuta a John Lennon per quasi 2 milioni e mezzo di dollari, la batteria Ludwig di Ringo Starr per oltre 2 milioni di dollari e la testa della grancassa di Ringo utilizzata per la leggendaria esibizione della band all'Ed Sullivan Show per poco più di due milioni di dollari.





















Beatles, all'asta centinaia di oggetti appartenuti alla band