Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  04 dicembre 2020

Black Sabbath, Vol 4 ristampato con 20 inediti

Il quarto album pubblicato dai Black Sabbath nel 1972 uscirà in un' edizione super deluxe piena di inediti

Uscirà il 12 febbraio 2021 per BMG la nuova ristampa speciale in edizione Super Deluxe di "Vol 4", quarto album dei Black Sabbath pubblicato nel 1972. L'album, che contiene brani diventati dei classici della formazione capitanata da Ozzy Osbourne come 'Supernaut', 'Changes', 'Snowblind' e 'Tomorrow's Dream', sarà pubblicato accompagnato da ben 20 inediti in aggiunta alla tracklist originale.

L'edizione Super Deluxe di Vol 4 dei Black Sabbath

Questa nuova edizione super deluxe di "Vol 4" contiene la tracklist originale dell'album rimasterizzata oltre a 20 tracce inedite sia in versione studio che live e sarà disponibile dal 12 febbraio 2021 in due formati: 4 CD e 5 LP.

Entrambe le versioni saranno accompagnate da un booklet contenente note di copertina e citazioni dell'epoca firmate da tutti i membri della band, foto inedite e un poster con la versione alternativa dell'artwork originale per il disco che riporta ancora il working title di 'Snowblind'.

Oltre ai formati fisici, l'edizione 2021 di "Vol 4" sarà disponibile anche per il download digitale e in streaming su tutte le piattaforme dove si può già trovare il remaster dell'unico singolo ufficialmente estratto dall'album: 'Tomorrow's World'.

I contenuti extra

Tra i tanti contenuti extra di "Vol 4: Super Deluxe Edition" ci sono sei outtakes tratte dalle sessioni di registrazione dell'album e remixate da Steven Wilson dei Porcupine Tree utilizzando un multi-traccia analogico dell'epoca. Tra le canzoni disponibili anche in versione alternativa ci sono 'Supernaut' e 'Changes', una versione strumentale di 'Under The Sun' e altre 11 versioni alternative, demo, bozze e dialoghi provenienti dallo studio durante le fasi di lavorazioni al disco.

Oltre agli estratti dalle sessioni di registrazioni anche una serie di esibizioni dal vivo a ricreare la scaletta tipica dei concerti dei Black Sabbath durante il tour del 1973 in supporto all'album. Le registrazioni erano state inizialmente pensate per la creazione di un album dal vivo mai realizzato, anche se alcune tracce sono state già state pubblicate nel corso degli anni, ma vengono qui riproposte e mixate come un vero album live per la prima volta con il missaggio di Richard Digby Smith.


Vol 4

Registrato nel giugno del 1972 ai Record Plant studios di Los Angeles, "Vol 4" è stato il primo album dei Black Sabbath prodotto dalla stessa band con l'aiuto del manager Patrick Meehan e il primo registrato fuori dal Regno unito. Con l'arduo compito di seguire il pazzesco filotto dei primi tre dischi: "Black Sabbath", "Paranoid" e "Masters of Reality", "Vol 4", pur non avendo inizialmente incontrato il favore della critica, finì per diventare l'ennesimo successo per la storica band. 

Il lavoro in studio non fu dei più semplici, in particolare a causa dell'enorme abuso di sostanze fatto dai membri della band che portò a racconti come quelli sulle ingenti dosi di cocaina fatte recapitare ai Sabbath all'interno degli amplificatori. Inutile dire che la situazione portò la tensione tra i quattro membri della band a crescere sempre di più e Bill Ward, ad esempio, si interroga ancora su come fece a non essere stato licenziato o ucciso a causa degli eccessi che proprio in quel periodo toccarono vette mai registrate da Ozzy e compagni.

Il risultato? Disco d'oro in meno di un mese, quarto album consecutivo dei Black Sabbath a vendere oltre un milione di copie nei soli Stati Uniti piazzandosi al tredicesimo posto nella classifica di Billboard e all'ottava in quella degli album più venduti del Regno Unito. "Vol.4 "convinse anche il leggendario critico Lester Bangs, più che scettico sui primi lavori dei Sabbath, a ricredersi.


Black Sabbath, Vol 4 ristampato con 20 inediti

Black Sabbath - Wheels of Confusion

Provided to YouTube by Sanctuary Records Wheels of Confusion · Black Sabbath Vol. 4 ℗ 1972 Warner Records Inc. 2009 Remastered Warner Records Inc. (US & Canada) | 2009 Gimcastle Ltd. under exclusive licence to Sanctuary Records Group Ltd., a BMG Company (Rest of World ex. US & Canada) Drums: Bill Ward Engineer: Colin Caldwell Bass Guitar: Geezer Butler Vocals: Ozzy Osbourne Producer: Patrick Meehan Lead Guitar: Tony Iommi Engineer: Vic Smith Writer: Bill Ward Writer: Geezer Butler Writer: Ozzy Osbourne Writer: Tony Iommi Auto-generated by YouTube.