Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  24 giugno 2021

Blink-182, il bassista della band Mark Hoppus ha il cancro

Il bassista e cantante dei blink-182 Mark Hoppus ha usato i social per annunciare ai fan la sua battaglia contro il cancro

Mark Hoppus, bassista  e voce della storica band punk rock dei blink-182 ha comunicato di aver cominciato la sua battaglia contro il cancro.

Mark Hoppus: " Ho il cancro e fa schifo"

Arriva come un fulmine a ciel sereno una notizia di quelle che non vorremmo mai ascoltare. Mark Hoppus, membro fondatore, bassista e cantante dei blink-182 ha comunicato attraverso i canali social di avere un cancro.

Il musicista 49enne ha postato due stories sul suo profilo Instagram ufficiale che lo mostrano seduto in un ospedale con un testo in cui annuncia ai suoi fan di aver iniziato pochi mesi fa i trattamenti per curare la malattia.

Nella testo del post Hoppus rivela la sua esperienza dicendosi spaventato ma felice di avere al suo fianco il giusto aiuto per superare le difficoltà.

"Per gli ultimi tre mesi mi sono sottoposto a trattamenti di chemioterapia per il cancro. Ho il cancro. Mi fa schifo e sono spaventato e allo stesso tempo ho la fortuna di avere accanto dei dottori incredibili, la mia famiglia e i miei amici per superare tutto questo - ha scritto il bassista dei blink - Ho ancora mesi di trattamenti da affrontare ma sto cercando di rimanere speranzoso e positivo. Non vedo l'ora di poter sconfiggere il cancro e tornare a vedervi sotto il palco al più presto. Vi voglio bene".



Travis Barker: "Sarò sempre al suo fianco"

Sulla vicenda non si sa di più e non è ancora chiaro né che tipo di cancro specifico stia combattendo Hoppus e nemmeno lo stadio della malattia, quello che tutti si augurano è che il membro fondatore dei blink si possa rimettere per tornare a regalare gioia ed energia ai propri fan.

Non si sono fatte attendere le reazioni degli amici e dei colleghi di Hoppus come Travis Barker che con lui siede alla batteria della band sin dall'esplosione della band a fine anni '90 che, raggiunto da E!News, ha detto: "Mark è mio fratello. Gli voglio bene, lo supporto e sarò sempre al suo fianco, sia sopra il palco che nella vita di tutti i giorni. Non vedo l'ora di poter tornare insieme al più presto".

Anche Tom DeLonge, che dei blink-182 è stato chitarrista e cantante fino al 2015 e che con Hoppus e Barker ha composto la formazione storica della band prima di essere sostituito da Matt Skiba, ha voluto esprimere la propria vicinanza all'amico con un Tweet in cui ha detto: "Sapevo della situazione di Mark già da un po' e quello che posso aggiungere, a quello che ha già scritto lui oggi, è che è una persona forte, un superuomo che affronterà questo difficile ostacolo con un grande cuore".




Blink-182, il bassista della band Mark Hoppus ha il cancro

Il nuovo album dei blink-182

Pochi mesi fa i blink-182 avevano comunicato attraverso i social di aver passato il lockdown a lavorare a del nuovo materiale. Come per molti artisti il periodo della quarantena era risultato particolarmente produttivo anche per i blink-182 che hanno registrato il singolo 'Quarantine' e gettato le basi per un nuovo album di inediti che nei piani iniziali avrebbe dovuto vedere la luce proprio nel 2021.

Non ci resta che augurare ad Hoppus una pronta guarigione nella speranza che la band possa completare il nuovo disco e portarlo in tour al più presto per far scatenare tutti gli appassionati di punk-rock del mondo.