Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  18 gennaio 2021

Blue Monday, 5 canzoni per affrontare il giorno più triste dell'anno

Come ogni anno, il terzo lunedì di gennaio è il 'Blue Monday', il giorno più triste dell'anno. Vi diamo la musica per affrontarlo

Blue Monday (lunedì triste) è il nome utilizzato per indicare il giorno più triste dell'anno, identificato solitamente con il terzo lunedì del mese di gennaio che è, appunto, oggi 18 gennaio 2021. Per affrontarlo vi diamo cinque canzoni rock che speriamo possano fare un ottimo lavoro per rendere questa giornata, triste per definizione, ben più felice di così. 

La storia del Blue Monday

Ma quando è nato il termine blue monday?

Chi ha identificato nel terzo lunedì di gennaio il giorno più triste dell'anno?

Per sentire parlare per la prima volta di 'blue monday' come termine bisogna andare indietro fino a metà dell' 800 quando veniva utilizzato per identificare lo stato mentale dei lavoratori che tornavano a lavorare dopo un weekend passato a bere e divertirsi. Molto più recente, invece, è l'associazione dell'espressione a una data più o meno esatta fatta nel 2015 dall'agenzia di viaggi britannica Sky Travel. Secondo quanto dichiarato dall'azienda, infatti, un'equazione andrebbe a identificare il giorno più triste dell'anno, di solito, con il terzo lunedì del mese di gennaio.

Anche se lo studio, pubblicato da un tutor dell'Università di Cardiff chiamato Cliff Arnall, non viene riconosciuto davvero attendibile da un punto di vista scientifico, l'associazione tra il terzo lunedì di gennaio e il blue monday è rimasta.

Al grido del 'non è vero ma ci credo' abbiamo scelto cinque pezzi per permettervi di affrontare al meglio il blue monday 2021.

The Beach Boys - Good Vibrations

Quando si parla di band e canzoni progettate per tirare su il morale non si possono in alcun modo ignorare The Beach Boys. La surf band californiana ha scritto diverse canzoni fondate sull'essere presi bene anche se, paradossalmente, Brian Wilson non ha avuto vita facile dal punto di vista delle emozioni e dello stato mentale. Le armonie e la capacità evocativa dei Beach Boys, però, fanno miracoli e 'Good Vibrations' è uno dei brani più conosciuti tra quelli contenuti nel capolavoro della band, "Pet Sounds".

Wilson trasformò ciò che da bambino la madre gli aveva rivelato a proposito dei cani, ovvero che gli animali riescono a carpire le vibrazioni degli esseri umani, in un brano up sulla capacità di empatizzare con le persone e di ricevere buone vibrazioni dalla persona amata, quelle capaci di trasformare una giornata triste in una piena di sole.


Bon Jovi - Livin' On A Prayer

In un periodo storico come quello che stiamo vivendo, il blue monday 2021 va probabilmente oltre il concetto del classico blue monday. Pandemia, crisi economica, e difficoltà da affrontare tutti i giorni che sembrano ancora più insormontabili rispetto al passato, rendono la vita di ognuno sempre più incerta . Nel 1987 i Bon Jovi pubblicarono 'Livin' On A Prayer', una delle più grandi hit della band originaria del New Jersey, basata su due personaggi inventati che fanno fatica ad arrivare a fine mese ma che, uniti e con la forza dell'amore, riescono a superare tutti gli ostacoli della vita.

Proprio il fatto dall'essere sì una storia inventata, ma un film al quale moltissime persone in tutto il mondo possono relazionarsi, ha fatto di Livin' On A Prayer una hit indimenticabile che in versi come 'prendi la mia mano e ti giuro che ce la faremo' cerca di fare leva su tutta la positività possibile per affrontare le difficoltà della vita.


AC/DC - You Shook Me All Night Long

Quando c'è un giorno triste come il blue monday, a volte, tutto ciò che si può chiedere è solo un po' di sano svago, di distrazione. Proprio qui entrano in gioco gli AC/DC, una delle band rock che più di tutte riesce ad unire l'ascoltatore in cori, abbracci, un isolamento fatto di divertimento, auto, donne, bevute e un po' di sana ignoranza.

Contenuta nell'album del 1980 "Back In Black", quello del ritorno della band australiana dopo la morte di Bon Scott e l'esordio alla voce di Brian Johnson, 'You Shook Me All Night Long' è un vero inno al divertimento senza pensieri da rockstar pieno di riferimenti a sfondo sessuale, quasi un tributo al compianto Bon Scott che dello stile di vita 'live fast, die young' aveva fatto un credo.


James Brown - I Got You (I Feel Good)

Uno dei brani più famosi, se non il più famoso, del padrino del soul James Brown che nel 1965 pubblicò 'I Got You (I Feel Good)' partendo da un brano che già aveva scritto precedentemente per la sua corista Yvonne Fair. Cambiando il ritmo, Brown riuscì a realizzare un successo con un testo semplice che ruota banalmente intorno al concetto dello stare bene tra le braccia della persona amata ma che esplode grazie al groove e alle urla di Brown. Se si cerca la carica giusta per affrontare una giornata triste, questa è una delle canzoni da mettere a tutto volume per lasciarsi trascinare.


Queen - Don't Stop Me now

Per contrastare lo studio sul 'blue monday' non potevamo che utilizzare un altro studio, quello sulla canzone che più di tutte sembra dare il buonumore: 'Don't Stop Me Now' dei Queen. Stando ad uno studio effettuato pochi anni fa dall'Università di Groningen, in Olanda, è infatti proprio il brano inserito dai Queen all'interno di "Jazz" ad essere la canzone che più di tutte riesce a trasmettere il buonumore, sia da un punto di vista della musica che dal punto di vista del testo che invita ad andare sempre avanti.

Tra le canzoni più famose dei Queen, 'Don't Stop Me Now' è una scarica di adrenalina e di energia in cui Freddie Mercury mette in chiaro le cose: mi sto divertendo e nessuno al mondo riuscirà mai a fermarmi, a farmi smettere nella mia corsa a tutta velocità impossibile da interrompere, anche per il blue monday.


Blue Monday, 5 canzoni per affrontare il giorno più triste dell'anno