Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  20 aprile 2020
di Nessuno
Nessuno

Bob Dylan: all'asta il manoscritto di "The Times they are a-Changin"

Il foglio inciso dalla penna del Bardo parte dalla cifra record di 2.2 milioni di dollari

Il testo originale, scritto a mano, da parte di Bob Dylan del capolavoro del 1964 "The Times They Are A-Changin" è stato messo all'asta con un prezzo di partenza di $ 2,2 milioni.

Già in precedenza le parole messe nero su bianco da Bob Dylan di "Subterranean Homesick Blues" erano state offerte anche a 1,2 milioni di dollari mentre "Lay, Lady, Lay" è stata fissata (sempre nella forma del manoscritto autografo) a 650.000 dollari. La casa d'aste Moments In Time ha fornito immagini di ciascun articolo, rilevando che l'autenticità è stata "garantita senza limiti di tempo, per il rimborso completo del prezzo di acquisto".


A questo proposito, nell'ultimo periodo anche il testo originale di Hey Jude scritto da Paul McCartney è stato venduto alla cifra importante di 910.000 dollari, come riportato dal nostro articolo.

"La storia viene costantemente fatta intorno a noi", si legge in una dichiarazione. “Possedere questi oggetti dà un senso di orgoglio. Con questi manoscritti puoi trovarti nel momento della loro creazione in quanto sono veramente un momento nel tempo."

TMZ ha riferito: “I testi scritti a mano di Bob sono stati acquisiti da un collezionista che li ha acquistati dal manager del cantante anni fa, e puoi vedere la mente di Bob al lavoro solo guardando le pagine - ci sono tonnellate di modifiche, schizzi, note e persino scarabocchi! Bob ha vinto un premio Nobel per la letteratura, ma è ancora folle vedere quanto valga la sua arte. " 


Dylan ha registrato "The Times They Are A-Changin" nel 1963 e la canzone è stata inserita nel disco omonimo pubblicato l'anno successivo. Il menestrello di Duluth ha dichiarato a proposito della canzone: “Volevo scrivere una canzone grande, una sorta di tema musicale, con versi brevi e concisi che si accumulavano l'uno sull'altro in modo ipnotico. Questa è sicuramente una canzone con uno scopo. Sapevo esattamente cosa volevo dire e con chi volevo dirlo." Mentre la sua motivazione proveniva dall'attivismo per i diritti civili dell'epoca, la canzone acquisì un nuovo significato dopo l'assassinio del presidente degli Stati Uniti John F. Kennedy un mese dopo che l'aveva eseguita per la prima volta, evento recentemente ripreso per la pubblicazione a sorpresa di una nuova canzone dal titolo 'Murder Most Foul', primo inedito in otto anni, della durata di 17 minuti.

Attraverso i suoi canali ufficiali Dylan ha condiviso il brano che racconta l'uccisione di JFK, con un breve messaggio:

"Saluti ai miei fan e followers con gratitudine per tutto il vostro supporto e la vostra fedeltà nel corso degli anni. Questa è una canzone mai pubblicata che abbiamo registrato un po' di tempo fa che potreste trovare interessante. State in salute, rimanete attenti e che Dio possa essere con voi".


Bob Dylan: all'asta il manoscritto di "The Times they are a-Changin"