Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 luglio 2021

Bob Dylan, in uscita una nuovo volume delle Bootleg Series

Uscirà a settembre il volume 16 della serie Bootleg di Bob Dylan che si concentra sulla produzione della prima metà degli anni '80

Uscirà dopo l'estate "Bob Dylan - Springtime In New York: The Bootleg Series Vol.16 (1980 - 1985)", nuovo capitolo della sterminata serie Bootleg di Bob Dylan.

The Bootleg Series Vol.16

Columbia Records e Legacy Recordings hanno annunciato l'uscita di un nuovo capitolo della serie Bootleg di Bob Dylan che ormai da anni permette ai fan del cantautore americano di accedere a qualsiasi brano, demo o outtake registrato nella lunga carriera di Dylan.

Il nuovo episodio della serie si chiamerà "Bob Dylan - Springtime In New York: The Bootleg Series Vol.16 (1980 - 1985)" , uscirà venerdì 17 settembre e si concentrerà in un periodo controverso per Dylan come quello degli anni '80. L'intenzione è quella di portare alla luce le nuove direzioni musicali prese dal cantautore tra il 1980 e il 1985.

Un periodo che include gli album "Shot Of Love", "Infidels" ed "Empire Burlesque" con outtakes inediti, take alternativi, demo, prove, esibizioni live e molto altro ancora.

Il contenuto della raccolta

All'interno del raccolta "Bob Dylan - Springtime In New York: The Bootleg Series Vol.16 (1980 - 1985)", una grande quantità di registrazioni inedite.

L'edizione deluxe da 5CD comprende 57 registrazioni rarissime di Dylan, 54 delle quali completamente inedite in qualsiasi formato, tutte risalenti al periodo 1980-1985.

 Le versioni precedentemente pubblicate includono due outtake di Shot Of Love: "Let It Be Me" (pubblicato per la prima volta come lato B del singolo "Heart of Mine") e "Don't Ever Take Yourself Away" (pubblicato per la prima volta in Hawaii Five-O: Original Songs from the Television Series). Una terza registrazione precedentemente pubblicata, "Death Is Not The End" (un outtake di Infidels featuring Full Force) è apparsa per la prima volta in una versione modificata all'interno di Down In The Groove e può ora essere ascoltata interamente per la prima volta.

Bob Dylan - Springtime In New York: The Bootleg Series Vol. 16 (1980-1985) è disponibile in un cofanetto deluxe da 5 CD (con libro, cimeli, foto e altro) e in confezioni 2 CD e 2 LP in vinile da 12".


All'interno dei cinque dischi

Questo il dettaglio delle canzoni contenute all'interno dei cinque dischi che fanno parte del cofanetto di Dylan:

Disco Uno Registrato tra il 1980 e 1981, vede Dylan alle prove con una varietà delle sue composizioni ("Señor (Tales of Yankee Power)," "To Ramona"), riarrangiare alcuni brani folk tradizionali ("Jesus Met the Woman at the Well", "Mary of the Wild Moor") e selezionare cover sorprendenti ("Mystery Train" con Ringo Starr, "Sweet Caroline", "Fever", "Abraham, Martin and John") assieme ad un gruppo di musicisti tra cui Fred Tackett (chitarra), David Mansfield (mandolino), Willie Smith (tastiere), Tim Drummond (basso), Jim Keltner (batteria) e cori di Clydie King, Carolyn Dennis, Gwen Evans e Regina McCrary.

Disco Due/Tre/Quattro Il disco due è dedicato a outtake e take alternativi di registrazioni prodotte da Chuck Plotkin per Shot of Love, mentre i dischi tre e quattro sono incentrati sul materiale scritto da Dylan per Infidels, eseguito dalla band all-star assemblata per l'album che comprendeva Mark Knopfler (chitarra), Mick Taylor (chitarra), Alan Clark (tastiere), Robbie Shakespeare (basso) e Sly Dunbar (batteria). Le sessioni di Infidels, prodotte da Bob Dylan e Mark Knopfler, includono versioni inedite di "Blind Willie McTell" e "Jokerman".

Disco Cinque Include brani dal vivo ("Enough Is Enough" da Slane Castle, Ireland, e "License to Kill" dal Late Night with David Letterman, 22 marzo 1984) insieme a take e outtake alternativi dalle sessioni di Empire Burlesque, prodotti da Bob Dylan, incluse le prime nuove canzoni ("Straight A's in Love" e "New Danville Girl," una prima bozza di "Brownsville Girl") e una performance inedita della canonica "Dark Eyes". Secondo le note nell'album: "Le registrazioni alternative selezionate per questo set sono diverse da quelle pubblicate nei precedenti volumi delle Bootleg Series. Sono incluse qui per illustrare il viaggio musicale intrapreso da Bob Dylan in questi anni".


Bob Dylan, in uscita una nuovo volume delle Bootleg Series

Shadow Kingdom

Pochi giorni fa Bob Dylan ha reso disponibile il suo primo show live dopo la pandemia con un film concerto intitolato "Shadow Kingdom".

Il live è ambientato in un club di Santa Monica in California che sembra essere arrivato direttamente dal passato come a voler ricreare in tutto e per tutto, pubblico incluso, l'esperienza dei fumosi jazz club di un tempo.

"Shadow Kingdom" è stato reso disponibile online per un paio di giorni con un 'biglietto di ingresso' di 25 dollari per uno show particolare, minimale e con una scaletta che non ha fatto mancare alcune sorprese.

Dylan, accompagnato da una nuova band con tanto di mascherine sul volto, ha riarrangiato alcune canzoni del suo repertorio dei primi anni nello stile di oggi. Tra queste anche alcune gemme come Tombstone Blues e What Was It You Wanted che Dylan non suonava dal vivo da circa una decina di anni.