Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  08 maggio 2020
di Nessuno
Nessuno

Brian May è stato ricoverato

Nulla a che vedere con il Covid-19, il chitarrista ha riportato le conseguenze di un incidente domestico ad un gluteo

Il periodo non è dei migliori per avere bisogno di pronto soccorso ma alcune emergenze non possono certo essere previste. È quello che sta affrontando Brian May, il quale ha riportato uno strappo al gluteo durante una sessione di "giardinaggio troppo entusiasta", a suo dire.  

In un video pubblicato su Instagram, il rocker di 72 anni si è mostrato mentre veniva spinto attraverso l'ospedale su una sedia a rotelle e in una foto di accompagnamento si è ritratto in primo piano mentre indossava una maschera

"No, il Virus non mi ha ancora preso, grazie a Dio", ha osservato May nella didascalia, alleviando immediatamente i timori dei fan su una potenziale infezione da COVID-19. Il chitarrista ha continuato a spiegare come ha sopportato il suo insolito ricovero. 

“Visto che me lo chiedono in tanti e sono molestato da troppe domande... Sono riuscito a strappare il mio Gluteus Maximus a brandelli in un momento di giardinaggio troppo entusiasta. Così all'improvviso mi ritrovo in ospedale a farmi vedere per scoprire esattamente quanto mi sono effettivamente danneggiato."

May ha inoltre rivelato che "non sarà in grado di camminare per un po'" a causa della gravità dell'infortunio. Ha aggiunto che anche dormire sarà difficile, poiché "il dolore è implacabile". Di conseguenza, il leggendario chitarrista dei Queen afferma di allontanarsi dai riflettori per il tempo necessario al recupero. May aveva tenuto una serie di lezioni di chitarra gratuite che i fan potevano apprezzare mentre erano in blocco a causa del coronavirus. Ora, il rocker si nasconderà per un po' così potersi concentrarsi sul riposo e sul recupero. 

"Per favore, per favore, non inviarmi compassione", ha detto May in chiusura. "Ho solo bisogno di un po' di silenzio curativo per un po'. Ritornerò, ma ho bisogno di un'interruzione completa. Ok? Grazie. Statemi bene là fuori." Tutti d'accordo, se non fosse che il musicista sembra infrangere le proprie stesse regole. May ha infatti già pubblicato più post sui social media dall'aggiornamento iniziale del suo stato di salute.

Interrogato sulla possibilità di un sequel del fortunato biopic sulla vita di Freddy Mercury, Bohemian Rhapsody, il chitarrista dei Queen si è recentemente espresso in modo diffidente. Il film è stato un enorme successo dopo la sua uscita nei cinema nel 2018, tanto che le voci hanno iniziato a diffondersi a proposito di un possibile follow-up. Questo non è strano nell'industria cinematografica, soprattutto per un film che fa grandi numeri come i suoi. Ma Brian May ha recentemente annunciato che un sequel è improbabile

Brian May è stato ricoverato