Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 luglio 2021

Brian May pubblica una nuova versione di Too Much Love Will Kill You

Too Much Love Will Kill You è contenuta nella ristampa di "Back On The Light", il primo album solista pubblicato da Brian May dopo la morte di Freddie Mercury

Brian May ha pubblicato una nuova versione di 'Too Much Love Will Kill You', brano pubblicato nel suo debutto solista "Back On The Light" la cui ristampa uscirà il prossimo 6 agosto.

Too Much Love Will Kill You

Uscirà il prossimo 6 agosto la ristampa di "Back On The Light", il debutto solista di Brian May pubblicato nel 1992 dopo la morte di Freddie Mercury.
Per l'occasione il chitarrista ha condiviso il video di nuova versione di 'Too Much Love Will Kill You'.
Too Much Love Will Kill You uscì nell'agosto 1992 come singolo raggiuntendo la Top 5 nel Regno unito e fu suonata per la prima volta al Freddie Mercury Tribute Concert nello stadio di Wembley.
A proposito del brano, scritto nella seconda metà degli anni '80, Brian May ha detto:"Ha una grande e lunga storia e la versione sull'album ha le tastiere originali che ho suonato quando stavamo scrivendo la canzone. Io, Frank Musker e la sua amica dell'epoca, eravamo in una stanza e per me fu come una seduta di terapia. Pronunciavo quelle parole perché mi sentivo come in trappola, in un posto dal quale non riuscivo ad uscire. L'unica cosa che potevo fare era scriverne. Questa è l'unica canzone che ho scritto in quel periodo durato nove mesi o un anno".

"Le cose per cui combatto esistono ancora" - ha aggiunto il chitarrista dei Queen - "Too Much Love Will Kill You racconta di ciò che effettivamente è seppellito nel mio profondo. Quando la ascolto oggi, ogni singola parola ha un significato, per me. Racconta esattamente come mi sento dentro"


Vedere l'oscurità per capire la luce

Recentemente, May ha parlato di quel periodo difficile in un'intervista con Repubblica in cui ha spiegato la difficoltà di quegli anni:"Questo disco è legato a un periodo particolarissimo della mia vita. Parla prima di tutto a me, vedo ancora quel ragazzo di trent'anni fa e quel che aveva da dire lo voglio ancora. Credo di essere rimasto, per molti versi, simile a quel Brian May".

E sul dividersi tra Brian May e il chitarrista dei Queen aggiunge:"Ero completamente immerso nei Queen. Il primo ad arrivare in studio e l'ultimo ad andare via. Ero fiero di essere il 'motore' del gruppo e non avevo tempo di fare altro. Se avevo canzoni personali diventavano materiale per la band o le mettevo da parte. Ci è voluto tanto perché con i Queen ero soddisfatto, mi piaceva scrivere con e per Freddie. Era il veicolo perfetto per certe idee ma sapevo che prima o poi avrei dovuto fare qualcosa per conto mio. E' sempre vero che devi vedere l'oscurità per capire la luce, ma c'era anche tanto humor, tanta speranza, un nuovo ottimismo e ascoltandolo oggi si sente molto".

Brian May pubblica una nuova versione di Too Much Love Will Kill You

La ristampa di Back To The Light

Il primo album solista di Brian May Back To The Light, diventato un tesoro per collezionisti, sarà finalmente ristampato in una versione rimasterizzata con l'aggiunta di un bonus disc pieno di materiali extra come alcune versioni strumentali ed esibizioni dal vivo.

L'album riuscì a piazzarsi al sesto posto della classifica degli album più venduti nel Regno Unito mentre i singoli 'Driven By You' e 'Too Much Love Will Kill You' arrivarono nella Top 10.

Il disco fu registrato in un periodo difficile per il chitarrista che nel 1991 si trovò a dover affrontare sia la perdita di Freddie Mercury che quella di suo padre. I due drammi familiari non sono gli unici traumi subiti da May in quei mesi in cui fu costretto a superare delle questioni amorose con la separazione dalla prima moglie e l'inizio di una nuova relazione con l'attrice Anita Dobson. Tutte vicende che influenzarono profondamente le registrazioni del disco.

La ristampa sarà disponibile in CD, vinile, cassetta e download digitale, oltre ad un cofanetto con al suo interno un vinile bianco esclusivo, due CD, una stampa e un libro da 32 pagine. Ci sarà anche una versione a tiratura limitata con l'autografo di May.

Parlando di tutto il processo che ha portato alla ristampa di "Back To The Light", Brian May ha detto di essere rimasto affascinato di fare un viaggio a ritroso nel suo catalogo:" Ho trovato davvero affascinante ripercorrere il mio vecchio materiale da solista. All'inizio ero nervoso e mi chiedevo cosa avrebbe portato a galla in me stesso ma ho adorato la possibilità di poter andare fino a lì. Spero che possa piacere a chi non ha mai ascoltato prima queste canzoni".