Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  19 novembre 2021

Bruce Springsteen in tour in Italia nel 2022?

Stando a quanto riportato da Rockol, il Boss sembra pronto ad annunciare il ritorno sui palchi italiani con due date nel 2022

Bruce Springsteen sarà in tour in Italia nel 2022 ? Conferme non ce ne sono ma è questa l'indiscrezione lanciata dalle pagine di Rockol che riporta date e luoghi specifici in cui il Boss, probabilmente, suonerà il prossimo anno. In effetti nei mesi scorsi sia il Boss che i membri della E Street Band, come Little Steven ai nostri microfoni, hanno lasciato intendere che qualora ci fossero state le condizioni, Springsteen sarebbe stato pronto a salire nuovamente su un palco.

Bruce Springsteen in Italia nel 2022?

Manca poco all'annuncio del ritorno di Bruce Springsteen in Italia. Questo è quanto riporta Rockol che cita fonti vicine al Boss a proposito dell'imminente annuncio di un tour europeo. Tour che segnerebbe il ritorno on the road di Springsteen con la E Street Band e che lo porterebbe a suonare in Italia per ben due date.

Fossero confermate le voci, Springsteen avrà accettato l'idea di non poter suonare all'interno del suo 'talismano', lo stadio di San Siro a Milano. Del resto è stato lo storico promter italiano del Boss, Claudio Trotta, a raccontare già nelle scorse settimane della difficoltà di trovare un accordo per portare Springsteen nel capoluogo lombardo.

Da tempo sia Springsteen che i membri della E Street Band si sono detti pronti a rimettersi in moto non appena possibile e non molto tempo fa anche Little Steven aveva commentato un possibile ritorno in Italia.

Intervistato lo scorso ottobre dal Nostro Nessuno, Little Steven aveva scherzato ai microfoni di Radiofreccia proprio sulla possibilità di suonare a San Siro, dichiarando che quella è sempre stata l'unica opzione possibile:"Bruce avrà sempre la priorità. Suonare con la E Street Band è la cosa che mi manca di più, speriamo di poterlo fare presto e che Bruce voglia farlo. Del resto abbiamo tutto un nuovo album, Letter To You, che deve ancora essere portato in tour" - ha detto Steven che su San Siro ha aggiunto - ""E' la nostra venue preferita in tutto il mondo. So che vogliono buttarlo giù e dico che se lo faranno non verremo più a suonare in Italia. Vogliono buttarlo giù perché vecchio? Secondo me non ci guadagnano abbastanza allora vogliono costruirne un altro nuovo dove poterci fare più soldi. Voi costruite pure quello nuovo da un'altra parte, noi continueremo a suonare a San Siro".

Ma Bruce Springsteen non suonerà a San Siro pare. Se fossero confermate le indiscrezioni di Rockol il Boss farà un tour in Italia ma in altre città.

Quando tornerà Bruce Springsteen in Italia? Springsteen dovrebbe suonare in Italia per il tour 2022 il 20 maggio a Ferrara e il 22 maggio a Roma dove, così come nel 2016, salirebbe sul palco del Circo Massimo.


Bruce Springsteen in tour in  Italia nel 2022?

I Concerti No Nukes

A proposito di concerti di Bruce Springsteen, oggi esce "The Legendary 1979 No Nukes Concerts", registrazione dei due spettacoli di beneficenza tenuti dal Boss al Madison Square Garden di New York poco prima di iniziare le registrazioni per "The River".

Al suo interno ben 10 performance inedite risalenti all'evento e la registrazione completa della setlist della serata. Realizzato dal collaboratore di lunga data di Springsteen, Thom Zimny, a partire dalla registrazione originale del concerto in 16mm e con il remix audio curato da Bob Clearmountain, "The Legendary 1979 No Nukes Concerts" rappresenta una delle migliori performance di Bruce Springsteen pubblicata in alta qualità e un documento imperdibile per vedere un Boss al top della forma in uno dei pochi filmati esistenti dell'epoca.

Il 21 e il 22 settembre 1979 Bruce Springsteen e la E Street Band suonarono due show di beneficenza per MUSE (Musicians United for Safe Energy), gruppo di attivisti fondato da artisti come Jackson Browne, Graham Nash, Bonnie Raitt e John Hall contro l'utilizzo del nucleare in seguito all'incidente alla centrale di Three Mile.

Per supportare la causa, venne organizzata una serie di cinque eventi - chiamati appunto No Nukes - al Madison Square Garden di New York che radunarono oltre 200.000 persone. Sul palco, oltre a Springsteen, anche Crosby, Stills & Nash, Tom Petty, The Doobie Brothers, James Taylor, Carly Simon e Gil Scott-Heron e Chaka Kan .

Il successo dell'evento fu enorme al punto da avere un effettivo impatto sulla politica statunitense in termini del nucleare e segnò una delle prime volte in cui il Boss decise di schierarsi apertamente a supporto di una posizione politica.