Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  19 agosto 2020

Bruce Springsteen, Tom Morello e altri per un tributo a Joe Strummer

Il 21 agosto si terrà un evento virtuale in occasione di quello che sarebbe stato il 68° compleanno del leader dei Clash

Si terrà il prossimo 21 agosto alle 21.00 ore italiane "A Song For Joe: Celebrating The Life Of Joe Strummer", un evento virtuale di due ore dedicato al frontman dei Clash scomparso nel 2002 che proprio il 21 agosto avrebbe compiuto 68 anni.  

Lo show, che sarà trasmesso in live streaming sui canali ufficiali dell'artista, avrà anche una finalità benefica.

A Song For Joe: Celebrating The Life Of Joe Strummer

L'evento in live streaming durerà due ore e oltre alla partecipazione di trenta artisti di ogni estrazione, sarà composto da immagini di Joe Strummer mai viste prima in pubblico estratte da alcune sue registrazioni dal vivo.

Il cast degli artisti che prenderanno parte alle celebrazioni è davvero importante a partire dal Boss Bruce Springsteen, di sicuro il nome più altisonante ma non certo l'ultimo. Oltre alla leggenda del rock americano, in collegamento virtuale ci saranno, tra gli altri, Tom Morello, Josh Homme dei Queens Of The Stone Age, Albert Hammond Jr. e Nikolai Fraiture degli Strokes, i Dropkick Murphys, Bob Weir dei Grateful Dead, Dhani Harrison, l'ex Red Hot Chili Peppers Josh Klinghoffer, Frank Turner, il politico rock Beto O'Rourke, Brian Fallon, Eugene Hutz dei Gogol Bordello e alcuni rappresentanti del mondo cinematografico come Jim Jarmusch, Matt Dillon e Steve Buscemi.

A presentare la serata ci sarà un altro musicista, Jesse Malin che ha detto: "Questo tributo a Joe non è solo un grande modo di onorarlo ma anche per ricordare alla gente quanto il suo messaggio sia importante in questo momento".

Le dichiarazioni della vedova Strummer

A proposito dell'evento Linda Tait, moglie di Joe Strummer, si è detta emozionata dalla partecipazione di così tanti artisti: "Vedere così tanti musicisti e artisti farsi avanti per onorare Joe è toccante. Il senso di comunità è sempre stato importante per lui, che si trattasse di suonare la sua musica con gli amici, organizzare falò che duravano tutta la notte o dirottare dei festival. Joe era sempre concentrato sull'unire le persone. Anche se oggi non possiamo essere tutti nella stessa stanza, non riesco a pensare a un modo migliore per noi di sentirci uniti. Joe avrebbe amato tutto questo".

Save Our Stages

Durante la serata promossa anche una campagna dal nome #SaveOurStages, lanciata negli Stati Uniti dalla NIVA, la National Indipendent Venue Association che raccoglie tutti i live club indipendenti degli Stati Uniti e i lavoratori del settore, per supportare tutte le famiglie e gli addetti ai lavori colpiti dallo stop della musica dal vivo causato dal diffondersi del coronavirus.


Bruce Springsteen, Tom Morello e altri per un tributo a Joe Strummer