Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  26 febbraio 2020

Cast stellare per il tributo a Peter Green dei Fleetwood Mac

A Londra sul palco con Mick Fleetwood sono saliti David Gilmour, Steven Tyler, Kirk Hammett, Pete Townshend, Noel Gallagher, Billy Gibbons e tanti altri

Si è svolto ieri sera al Palladium di Londra lo show organizzato da Mick Fleetwood in omaggio a Peter Green, chitarrista e membro fondatore dei Fleetwood Mac, e ai primi anni della band. La serata, ufficialmente chiamata "Mick Fleetwood and Friends celebrate the Music of Peter Green and the Early Years of Fleetwood Mac" ha visto salire sul palco un cast stellare composto da leggende come David Gilmour, Steven Tyler degli Aerosmith, Kirk Hammett dei Metallica, Pete Townshend dei The Who, Noel Gallagher, Bill Wyman e Billy Gibbons dei ZZ Top.  

L'operazione non si esaurirà nello show - in basso alcuni video girati dai fan durante il concerto - ma vivrà anche su un disco grazie a un box set in uscita il 19 ottobre e composto da 4LP, 2 CD e un Blu-Ray. Oltre alle immagini del concerto, il Blu-ray conterrà anche una serie di interviste con i musicisti che hanno preso parte al tributo a quello che è uno dei più influenti chitarristi di sempre. L'edizione deluxe del cofanetto conterrà anche la setlist con gli autografi (stampati) di tutte le star che hanno preso parte all'operazione, la serigrafia della locandina e il nome dell'acquirente aggiunto ai crediti del documentario.

"Il concerto è una celebrazione di quei primi anni blues dai quali è partito tutto - aveva dichiarato lo scorso anno Mick Fleetwood - ed è importante riconoscere il profondo impatto avuto da Peter e dai primi Fleetwood Mac sulla musica mondiale. Peter è stato il mio più grande mentore e mi riempie di gioia il poter rendere tributo al suo talento incredibile. Sono onorato di dividere il palco con alcuni tra i tanti artisti che Peter ha ispirato nel corso degli anni e che condividono con me l'immenso rispetto per questo musicista incredibile".



Green, nato il 29 ottobre del 1946 a Londra, ha iniziato la sua carriera da musicista a vent'anni sostituendo Eric Clapton come chitarrista di John Mayall & The Bluesbreakers. Nel 1967 decise di creare una sua band con Mick Fleetwood, già batterista dei Bluesbreakers, e Jeremy Spencer, i "Peter Green's Fleetwood Mac featuring Jeremy Spencer". Con i Fleetwood Mac Green incise quattro album in due anni, fino a "Then Play On" del 1969 firmando brani come 'Albatross', 'Oh Well', 'The Green Manalishi' e 'Black Magic Woman', canzone poi resa celebre dai Santana. Gli eccessi con le droghe degli anni '60 e la diagnosi di schizofrenia nel 1970 misero Green nelle condizioni di lasciare la band con la quale collaborerà in futuro sporadicamente in alcuni episodi e, dopo il debutto solista nel 1970 con "The End Of The Game", il chitarrista iniziò una fase complicata durante la quale frequentò diversi istituti psichiatrici e bisognerà aspettare il 1979 per un suo nuovo lavoro discografico. Dopo alcuni dischi prodotti fino alla metà degli anni '80, poi, Green si allontanò dal pubblico per un altro periodo per riemergere sul finire degli anni '90 con il Peter Green Splinter Group.

Questa la scaletta della serata con gli ospiti che hanno preso parte all'evento, riuniti tutti sul palco per il finale sulle note dello standard blues di Elmore James 'Shake Your Money Maker':

1. Rolling Man

2. Homework

3. Dr Brown (featuring Billy Gibbons on vocals and guitar)

4. All Your Love (featuring Billy Gibbons on guitar, Steven Tyler on vocals)

5. Rattlesnake Shake

6. Stop Messin' Around (featuring Christine McVie on vocals and keyboards)

7. Looking for somebody (featuring Christine McVie on vocals and keyboards)

8. Sandy Mary (featuring Noel Gallagher)

9. Love that burns (featuring Noel Gallagher)

10. The World Keeps Turning (featuring Noel Gallagher)

11. Like Crying

12. No Place To Go

13. Station Man (featuring Pete Townshend on guitar and vocals)

14. Man Of The World (featuring Neil Finn on vocals)

15. Oh Well, Part I (featuring Billy Gibbons on guitar, Steven Tyler on vocals)

16. Oh Well, Part II (featuring David Gilmour on guitar)

17. Need Your Love So Bad

18. Black Magic Woman

19. The Sky Is Crying (featuring Jeremy Spencer on guitar and vocals)

20. I Can't Hold On (featuring Jeremy Spencer on guitar and vocals)

21. The Green Manalishi (With the Two Prong Crown) (featuring Kirk Hammett)

22. Albatross (featuring David Gilmour on lap steel guitar)

23. Shake Your Moneymaker (All-star finale)




Cast stellare per il tributo a Peter Green dei Fleetwood Mac



David Gilmour - Albatross Peter Green tribute

David Gilmour playing Fleetwood Mac's Albatross at the Peter Green celebration at The London Palladium 2020