Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  03 dicembre 2020

Chitarre iconiche all’asta: Eddie Van Halen, Cornell e gli altri

Recentemente sono state messe all’asta diverse chitarre appartenute a leggende del rock come Eddie Van Halen e Chris Cornell: facciamo assieme il punto.

Tra i tanti cimeli e memorabilia per cui fan e collezionisti impazziscono e per cui potrebbero spendere cifre incredibili, le chitarre occupano un posto di spicco. Sono gli oggetti che hanno partecipato più attivamente alla creazione dei pezzi che amiamo, alla definizione di un sound nuovo, legno e metallo su cui le leggende del rock hanno appoggiato le mani. 

Pezzi che per gli appassionati posseggono un valore inestimabile hanno invece un valore economico preciso per il mercato e per chi decide di tentare la fortuna partecipando alle aste.


422.000 dollari per tre chitarre di Eddie Van Halen

Nei giorni scorsi, durante l’asta annuale “Icons & Idols Trilogy: Rock ‘N’ Roll” tenutasi sul portale JuliensAuctions.com, sono state battute all’asta tre chitarre del defunto Eddie Van Halen.

La prima è una Kramer rossa con il tipico design a strisce di Van Halen, costruita dallo stesso musicista assieme al tecnico Matt Bruck: è stata venduta per 231.250 dollari, segnando la cifra più alta spesa per un oggetto durante l’asta.

La seconda, una EVH Charvel Art Series del 2004 autografata da Eddie Van Halen, è stata invece venduta a 140.800 dollari, entrando anch’essa nella lista degli oggetti di maggior valore dell’asta.

Infine, un terzo modello in scala non funzionante utilizzato dall’attore Bryan Hitchcock per le riprese del video di “Hot For Teacher“, in cui interpretava Eddie Van Halen da piccolo, è stato venduto per 50.000 dollari.

Tra gli altri oggetti venduti durante l'asta meritano di essere citate anche due delle Fender distrutte da Kurt Cobain, vendute per un totale di 281.600 dollari, e la prima chitarra di Bob Marley, battuta per 153.600 dollari.


Chris Cornell e la chitarra di “Superunknown”

“Superunknown” del 1994 è ancora oggi l'album più venduto dei Soundgarden.

Con brani come "Black Hole Sun" e "The Day I Tried to Live" è ritenuto da molti il loro album più rappresentativo e ora possiamo persino possederne un pezzo. Una delle chitarre che Chris Cornell ha usato per registrarlo è stata infatti messa all'asta.

Precisamente si tratta di una Fender Candy Apple Red Jazzmaster del 1966.

Secondo il sito di aste Gotta Have Rock and Roll, Cornell avrebbe acquistato la chitarra nel 1993 per poi suonarla dal vivo in molte occasioni e usarla durante la registrazione di “Superunknown”, oltre a una Gretsch Duo Jet e a una Gretsch Silver Jet.

Nella pagina dedicata sul sito d’aste leggiamo che Chris Cornell avrebbe dato la chitarra a un amico di nome Chris Bond nel periodo in cui si stava separando dalla manager dei Soundgarden, Susan Silver.

Ora Bond ha messo la chitarra all'asta e l'offerta minima è di 125.000 dollari.

La chitarra viene venduta con la custodia originale e un messaggio di Bond.


All’asta le chitarre di Bob Dylan e Rory Gallagher

La prossima settimana, a Gardiner Houlgate nel Wiltshire (Regno Unito), verranno messe all’asta centinaia di chitarre, amplificatori e memorabilia appartenuti ai personaggi più vari.

Tra questi oggetti ci saranno anche una Fender Stratocaster di Bob Dylan e una Gibson L6S di Rory Gallagher.

La Fender Stratocaster di proprietà di Dylan, risalente al 1962, è caratterizzata da una particolare rifinitura dorata commissionata alla casa produttrice proprio dal musicista nel 1991.

A quanto pare Dylan avrebbe usato questa chitarra durante il suo “Never Ending Tour”.

Si pensa che la base d’asta sarà di 40.000 – 80.000 sterline. Una cifra comprensibile se si pensa che la Stratocaster che Dylan utilizzò al "Newport Festival" fu venduta nel 2013 per 965.000 dollari.

Un altro pezzo degna di nota è la Gibson L6S degli anni '70 appartenuta alla leggenda del blues-rock irlandese Rory Gallagher. La chitarra viene venduta con un certificato di autenticità della famiglia, accompagnato da una foto di Gallagher ritratto mentre suona proprio questo strumento. In questo caso la base d’asta dovrebbe essere di 8.000 - 12.000 sterline.

Luke Hobbs, portavoce di Gardiner Houlgate, ha dichiarato: "Sarà un’asta eccezionale: è un privilegio poter contare su una così vasta selezione di chitarre appartenute ad artisti di questo calibro. Le chitarre elettriche di Bob Dylan sono una rarità a causa delle sue radici acustiche. Inoltre, avere l'opportunità di maneggiare una chitarra di Rory Gallagher, l'uomo che Hendrix una volta dichiarò essere il più grande chitarrista del mondo, è un vero onore".


Chitarre iconiche all’asta: Eddie Van Halen, Cornell e gli altri