Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  20 maggio 2020
di Nessuno
Nessuno

Chris Cornell: la figlia lancia una piattaforma d'aiuto online

Mind Wide Open, fondata in onore del padre, si occuperà del tema della salute mentale

Lily Cornell Silver, figlia dell'ex Soundgarden e di Susan Silver, manager di Alice in Chains e dello stesso Chris Cornell, ha lanciato una piattaforma di discussione chiamata Mind Wide Open per sensibilizzare l'opinione pubblica sul tema della salute mentale, in onore del padre. L'annuncio è stato divulgato lo scorso 18 maggio sul suo profilo Instagram, in occasione del terzo anniversario della morte della figura cardine del grunge e del Seattle Sound.


Le figure coivolte


Si tratterà di una specie di forum che avrà luogo su Instagram e presenterà interviste con professionisti della salute mentale, personaggi pubblici e altri ospiti illustri che cercano di mantenere vivi i dibattiti e l'attenzione sulla salute mentale. Nel suo annuncio, Silver ha dichiarato che il suo obiettivo è semplicemente quello di rendere normali e consuete le discussioni sulla salute mentale, specialmente durante la pandemia di Covid-19.

La dedica al padre scomparso

"Oggi lancio questa iniziativa in onore di mio padre, che è deceduto tre anni fa in questa data", ha scritto nel post che consiste in diverse foto di lei e Cornell. "Abbiamo spesso parlato delle nostre esperienze con ansia e depressione, e la salute mentale era qualcosa con cui ha lottato per tutta la vita. Attraverso di lui, ho imparato quanto sia importante avere qualcuno che capisca la tua oscurità, dia valore alle tue esperienze e ti dia conforto".

"Perdere mio padre mi ha strappato un buco nel cuore, e il dolore e il trauma che ne sono seguiti derivano da una serie di lotte. Attraverso le mie esperienze, sono diventata più consapevole dello stigma che ci circonda discutendo di problemi di salute mentale e dolore. Voglio usare la mia piattaforma per fare tutto ciò che posso per creare un miglioramento sensibile per quanto riguarda questo problema. Voglio che tutti noi abbiamo un posto sicuro per aprire le nostre menti e ed il cuore al mondo".

La lotta legale tra Vicky Cornell ed i Soundgarden


Nel frattempo continua la bagarre legale tra Vicky Cornell, la moglie del cantante scomparso, ed i Soungarden, alimentata anche dalle recenti condivisioni pubbliche degli ultimi sms privati tra i due diffusi proprio dalla moglie nelle scorse ore per commemorarne l'anniversario, cosa che ha notevolmente indispettito i fans. Stando a quanto riporta Rolling Stone, gli eredi del rocker morto suicida nel 2017 si sono visti presentare un'accusa da parte dei Soundgarden relativa alla partecipazione della band al concerto in tributo di Chris avvenuto nel gennaio 2019. La causa legale è stata presentata ieri dai membri della band al dipartimento di Miami della Corte del Southern District of Florida accusando Vicky Cornell e gli eredi di Chris Cornell di aver utilizzato i ricavi ottenuti dal concerto per scopi privati di Vicky e della famiglia.

Chris Cornell: la figlia lancia una piattaforma d'aiuto online