Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  31 agosto 2020

Coldplay e Machine Gun Kelly vincitori ai MTV VMA 2020

Si sono svolti ieri gli MTV Video Music Awards che hanno premiato anche Coldplay e Machine Gun Kelly

Si sono svolti ieri, in forma ridotta rispetto agli standard, gli MTV Video Music Awards 2020, i premi annuali organizzati dall'emittente americana per premiare i migliori videoclip musicali dell'anno.

Lo show si è tenuto dal vivo live da New York City con parte dello show in diretta dal Barclays Center di Broklyn e altre esibizioni trasmesse da varie location all'aperto sparse in tutta la città ed aperte al pubblico in forma ristretta.

Se il mondo del pop è stato presente in modo massiccio come sempre, Lady Gaga ha portato a casa 5 premi in totale, le categorie più rock si sono accontentate di uno spazio risicato con vittoria che, sappiamo già, faranno storcere il naso ai puristi.

Best Rock Music Video

Ad aggiudicarsi il premio per la categoria Best Rock Music Video dei VMAs 2020 è stato il video di 'Orphans' dei Coldplay alla loro settima vittoria.

I Coldplay hanno superato i blink-182 con 'Happy Days', 'Wasted On You' degli Evanescence, 'Dear Future Self (Hands Up)' di Fall Out Boy feat.Wycleaf Jean, 'Caution' dei Killers e 'Oh Yeah!' dei Green Day.

Best Alternative Music Video

Specchio dei tempi e di come siano cambiate le definizioni, le categorie e i suoni nell'industria musicale è la categoria Best Alternative che quest'anno si assegnava per la prima volta dal 1998, anno in cui vinsero i Green Day con 'Good Riddance (Time Of Your Life)' superando i Verve di 'Bitter Sweet Symphony', i Radiohead di 'Karma Police',  Ben Folds Five con 'Brick' e i Garbage con 'Push It'.

Per l'edizione 2020 dei VMA in gara nella categoria Best Alternative c'erano gli All Time Low con 'Some Kind Of Disaster', il fratello di Billie Eilish FINNEAS con 'Let's Fall in Love For Tonight', 'Doin' Time' di Lana Del Rey, 'Level Of Concern' dei Twenty One Pilots, i THE1975 con 'If You’re Too Shy (Let Me Know)' e il vincitore, Machine Gun Kelly, con 'Bloody Valentine' che ha come protagonista la sua ragazza nella vita reale, Megan Fox.

Niente da fare per Yungblud nella categoria Push Best New Artist dove, con Tate McRae, Roddy Ricch, Lewsi Capaldi e Jack Harlow è stato sconfitto da Doja Cat.




MGK, alla sua prima statuetta dell'astronauta, ha concluso il pre-show suonando un medley di 'Bloody Valentine' e dell'ultimo singolo 'My Ex's Best Friend' in collaborazione con Blackbear e Travis Barker dei Blink-182.

Guarda la perofrmance di Machine Gun Kelly in basso:


Coldplay e Machine Gun Kelly vincitori ai MTV VMA 2020