Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  03 agosto 2021

Corey Taylor ricorda Joey Jordison e Paul Gray

Il cantante degli Slipknot ha pubblicato una foto per ricordare il batterista morto la scorsa settimana e il bassista scomparso nel 2010

Continua il lutto per la morte di Joey Jordison all'interno degli Slipknot e ieri Corey Taylor ha pubblicato una vecchia foto sgranata che lo ritrae in compagnia del batterista e di Paul Gray, bassista e cofondatore della band scomparso 11 anni fa.

Corey Taylor con Joey Jordison e Paul Gray

La storia degli Slipknot è stata sicuramente travagliata e la scorsa settimana si è arricchita, purtroppo, di un nuovo capitolo con la morte di Joey Jordison. L'ex batterista della band dello Iowa è scomparso per cause ancora da svelare a soli 46 anni, una morte che ha sconvolto tutto il mondo del rock che ha pianto la perdita di uno dei batteristi più importanti e apprezzati della sua generazione.

Dopo la reazione della band e di tutti i suoi membri affidata ad un 'blackout' dei social, Corey Taylor ha pubblicato ieri un ricordo fotografico. Nello scatto, senza didascalia, il frontman della band è in compagnia di Jordison e di Paul Grey, anche lui tra i fondatori degli Slipknot, bassista scomparso 11 anni fa a 38 anni per un'overdose di fentanyl e morfina. L'immagine sgranata mostra i tre smascherati che fanno facce buffe all'obbiettivo, un ricordo spensierato dei tempi che furono.


Il video in memoria di Jordison

Pochi giorni fa gli Slipknot hanno rotto il silenzio social dopo la morte dell'ex compagno per pubblicare un video in memoria di Joey Jordison.

La scomparsa dell'ex batterista della band era stata inizialmente accolta dal silenzio e da un'immagine nera su tutti i canali degli Slipknot e dei musicisti.

Pochi giorni dopo la band ha pubblicato un video di oltre 8 minuti per dare il loro saluto all'amico che ha pestato i tamburi per gli Slipknot fino al 2013, anno in cui fu costretto ad abbandonare a causa di una malattia, la mielite trasversa.

Il video è un collage di immagini live, video ufficiali, spezzoni di interviste e riprese backstage che raccontano l'esperienza di Jordison dai primissimi giorni con gli Slipknot.



Corey Taylor ricorda Joey Jordison e Paul Gray


La morte di Jordison

Joey Jordison è morto lo scorso 26 luglio a soli 46 anni. Una notizia che ha colpito non solo gli Slipknot e i suoi fan ma tutta la comunità rock mondiale che riconosce Jordison come uno dei migliori batteristi della sua generazione, un martello instacanbile che ha caratterizzato il sound degli Slipknot, band che ha contribuito a fondare.

La notizia è stata data dalla stessa famiglia del musicista dello Iowa attraverso una nota ufficiale che non specifica le cause della morte: "La morte di Joey ci ha lasciato con un grande vuoto nei nostri cuori e un sentimento di tristezza indescrivibile. Tristezza che ha colpito tutti quelli che conoscevano Joey, che capivano la sua arguzia, la sua personalità gentile, il suo cuore enorme e il suo amore per la famiglia e per la musica".

Jordison, che per gli Slipknot era anche autore oltre che batterista, aveva fondato la band suonando dagli inizi fino al 2013 quando si allontanò misteriosamente venendo sostituito dall'attuale batterista Jay Weinberg. Pochi anni dopo Jordison rivelò che si vide obbligato a lasciare gli Slipknot a causa della mielite trasversa, una malattia che neurologica che gli aveva colpito anche le gambe rendendogli impossibile suonare la batteria.