Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  26 aprile 2017

Damon Albarn e Noel Gallagher: "Liam? Chi se ne frega di lui?"

Venerdì esce 'Humanz' dei Gorillaz con la collaborazione tra gli ex Oasis e Blur e si attendono gli album dei fratelli Gallagher

Un po' di anni fa nessuno avrebbe creduto a una coppia del genere: Damon Albarn e Noel Gallagher, i cantautori dietro le più importanti band inglesi degli anni '90, Blur e Oasis, ed eterni rivali nella guerra del Britpop, celebre l'infelice episodio in cui Noel augurò a Damon di 'Contrarre l'AIDS e morire'. Altro mondo, altri tempi, ora nel 2017 - dopo il progressivo avvicinamento partito nel 2013 sul palco della RHA per la serata Teenage Cancer Trust - Noel ha partecipato a 'We Got the Power', traccia conclusiva di "Humanz", il nuovo album dei Gorillaz in uscita questa settimana, e i due condividono anche le opinioni su Liam, il minore dei Gallagher, fu frontman degli Oasis e in arrivo a breve con il suo album solista "As You Were".

Intervistato da Vulture, Albarn ha parlato della sua relazione con i due: " Ho promesso a Noel che avrebbe potuto collaborare disco, in un certo senso a cuor leggero. Ha sempre voluto partecipare all'album dei Gorillaz e io gli dicevo 'Certo!'. Pensavo potesse essere carina l'idea di noi due uniti nel cantare un pezzo sul potere dell'amore reciproco. Ovviamente nessuno di noi ha ancora chiesto a Liam un parere sulla canzone, e non c'è alcun dubbio che avrebbe una frase adatta su che branco di fo***ti co****ni siamo. Sì, gli piaceva l'ultimo album dei Blur, ma su 'The Magic Whip' non c'eravamo io e suo fratello che cantavamo dell'amarsi l'un l'altro".

Alla stessa domanda Noel Gallagher ha risposto semplicemente "Beh, non frega a nessuno del parere di Liam su qualsiasi argomento".

Parlando ancora della registrazione di "We Got The Power", che vede anche la partecipazione di Jehnny Beth, cantante delle Savages, Albarn ha aggiunto: "Noel è stato in studio per tutto il giorno. Non è solo questione di lavoro per noi, ci frequentiamo, abbiamo un sacco di cose di cui parlare, e persone di cui sparlare. Parliamo anche di calcio, specialmente lui, quest'anno non ne ha tanta voglia come me, cambia a seconda della stagione. Noel è venuto in studio, ha cantato con me, poi è arrivato Graham Coxon (chitarrista dei Blur Ndr) per fare alcune strambe parti di chitarra, ed ero esaltato del fatto che fosse in studio con noi, quindi ho iniziato a fare degli accordi power, poi Noel ci ha messo le chitarre col distorsore, e a quel punto il brano stava diventando una specie di strana voce del Britpop dall'oltretomba, molto rock. Era troppo inglese e poco in linea con il resto del disco, quindi ho cestinato tutto e ricominciato da capo. Su suggerimento dell'etichetta discografica ho ripreso in mano un brano che non mi faceva impazzire inizialmente, 'We've Got The Power', poi in autunno ho deciso di rimetterci mano, ho tolto tutte le chitarre, ho chiamato Noel e mi sono scusato chiedendogli di rifare tutto da capo e lui ha semplicemente detto 'Ok, nessun problema'.


Damon Albarn, Noel Gallagher, Graham Coxon

Sembra intanto che Liam Gallagher sia pronto all'esordio da solista, dopo una vita come frontman con Oasis e Beady Eye, e che, si immagina, pubblicherà a breve il primo singolo da 'As You Were' in tempo per la partenza del suo tour a inizio giugno, che lo porterà in Italia per un'unica data all' Home Festival di Treviso il 1° settembre.

Noel, dal canto suo, ha dato nuove info sul terzo album dei suoi Noel Gallagher's High Flying Birds ai microfoni dell'emittente britannica Radio X, ospite del suo amico Russell Brand, dichiarando che il disco potrebbe uscire a novembre e aggiungendo che uno dei brani si chiama 'Instrumental Number Three'. Noel ha anche detto come gli sarebbe piaciuto avere Albarn sul suo disco ma che 'Avrebbe dovuto suonare sul mio prossimo album ma, nel periodo in cui lo stavo registrando lui stava ultimando quello dei Gorillaz e non aveva tempo. Spero che riusciremo a farlo la prossima volta, mi piacerebbe fargli suonare la melodica o qualcosa del genere, che è ciò che avevo in mente per questo album". Stando a quanto detto, inoltre, nei mesi scorsi ai microfoni di BBC6 Music da Noel - che nel frattempo ha anche donato in beneficenza per Rumble In The Jumble tre paia delle sue Adidas Spezial autografate, serie speciale disegnata da lui per la famosa casa tedesca - il disco completo di mastering, artwork e video, sarebbe dovuto essere pronto entro il Festival di Glastonbury che si terrà in Inghilterra dal 21 al 25 giugno.