Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 giugno 2021

Damon Albarn:"Una reunion dei Blur? Ne abbiamo parlato ma..."

Dopo aver annunciato il nuovo album solista Damon Albarn parla dei suoi progetti con Blur e Gorillaz. E la band cartoon arriva all'Arena

Damon Albarn ha da poco annunciato l'arrivo del suo nuovo album solista "The Nearer The Fountain, More Pure The Stream Flows" e parlando del disco con NME ha dato anche alcuni aggiornamenti sul futuro con Blur e Gorillaz.

A quando una reunion dei Blur ?

I fan dell'artista inglese, per quanto apprezzino il suo spaziare artisticamente partecipando a mille progetti non possono che tornare con il cuore sempre al suo ruolo come leader dei Blur.

Con i Blur dal vivo Damon è fermo da più di cinque anni ma le sorprese, a volte, sono dietro l'angolo e pur non confermando la reunion non ha escluso la possibilità. Commentando le parole del batterista della band Dave Rowntree che si è detto disponibile ad una reunion dopo la fine della pandemia, Albarn ha dichiarato: "Abbiamo fatto una chiacchierata recentemente, questo è vero, ma non siamo andati oltre. Anche se avevamo l'idea di farlo, in effetti. Il fatto è che ovviamente ora sono molto impegnato, dovrò farmi trovare pronto per quando accadrà. Quando sarà richiesto lo farò ma nn voglio imporre la cosa a qualcuno senza che ce ne sia il bisogno".

I Gorillaz per carnevale e l'annuncio dell'Arena di Verona

Se i Blur sono il primo grande amore di Damon, è innegabile che l'altro grande progetto che più di altri ha definito la sua carriera, è quello dei Gorillaz.

Gorillaz che solo lo scorso anno sono tornati con il lavoro collaborativo "Song Machine", un'opera strutturata per episodi, come una serie TV, che poi è confluita in un album. Da Robert Smith a Peter Hook sono tanti i nomi della musica che hanno collaborato con i Gorillaz per "Song Machine" ma ora l'attenzione di Damon sembra si sia spostata nella sua Londra per la scrittura di un album che in qualche modo vuole ricordare gli esordi della cartoon band: "Da quando ho completato l'album a solista lo scorso febbraio mi sono messo a lavorare su della musica a tema carnevalesco con i Gorillaz e insieme ad un sacco di gente che viene da West London. Stiamo cercando davvero di tornare allo spirito del primo disco ed è qualcosa che mi sta divertendo molto e in qualche modo controbilancia l'atmosfera di "The Nearer The Fountain" perché dopo aver finito l'album avevo bisogno di una dose di altro e steel pan e tastiere casio sono sempre stati un'ottima cura".

Di questa mattina, intanto, l'annuncio dell'unica data italiana dei Gorillaz all'Arena di Verona per il prossimo anno.

La band animata guidata da Damon Albarn ha infatti annunciato che si esibirà nel 2022 in Italia con una sola data nella storica venue scaligera.

Il concerto dei Gorillaz all'Arena di Verona è previsto per il 5 luglio 2022 .

Damon Albarn:"Una reunion dei Blur? Ne abbiamo parlato ma..."

The Nearer The Fountain, More Pure The Stream Flows

 "The Nearer The Fountain, More Pure The Stream Flows" è  il nuovo album di Damon Albarn che, dopo l'ultimo progetto "Song Machine" con i Gorillaz decide di tornare a pubblicare qualcosa sotto il proprio nome a distanza di sette anni dall'ultimo lavoro "Everyday Robots".

L'album uscirà il 12 novembre su etichetta Transgressive Records ed è un'ulteriore esplorazione della musica di Albarn verso territori orchestrali e maestosi dopo un periodo di riavvicinamento alla musica da parte del poliedrico artista britannico durante il lockdown.

Insieme all'annuncio dell'album, il frontman di Blur e Gorillaz ha anche pubblicato il primo brano, la titletrack "The Nearer The Fountain, More Pure The Stream Flows".

Albarn aveva già presentato alcuni estratti dal disco in occasione di Live At Worthy Farm, l'evento live in streaming messo in piedi dagli organizzatori del festival di Glastonbury circa un mese fa.

Inizialmente pensato come un lavoro esclusivamente orchestrale ispirato ai paesaggi islandesi, il nuovo album di Damon Albarn arriva dopo che la mente di Blur, Gorillaz e mille altri progetti ha passato il lockdown riconciliandosi con la musica e dando a vita ad 11 tracce che affrontano temi come la perdita, la fragilità e la rinascita.