Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  10 luglio 2018

Dave Grohl alla CBS : "Dopo la morte di Kurt non riuscivo nemmeno ad ascoltare la radio"

L'ex batterista dei Nirvana ora frontman dei Foo Fighters sul peso del successo e sull'elaborazione del lutto

Intervistato da Anthony Mason per CBS This Morning Dave Grohl ha parlato dei Nirvana, del peso della fama e del periodo seguente la morte di Cobain.

"Quando le persone pensano dei Nirvana pensano delle canzoni alla radio o dei video, ma per me è una cosa molto intima che riguarda un gruppo di amici che sono partiti col dormire sul pavimento per finire al primo posto in classifica" ha detto l'ex batterista della band di Seattle ora frontman dei Foo Fighters che si è detto anche preoccupato per gli emergenti: "Anche oggi quando vedo un giovane artista che esplode e diventa gigante in pochissimo tempo mi preoccupo per lui perché nessuno è preparato per una cosa del genere". 

" Io ero il ragazzo con i capelli lunghi davanti la faccia, dietro a dei tamburi grandi come lavatrici, potevo entrare dall'ingresso principale ad un concerto dei Nirvana e non essere riconosciuto quindi non ho sofferto tutta quella pressione che doveva subire Kurt come frontman. Dopo la morte di Kurt mi sono sentito semplicemente perso, ho passato un periodo nero e non potevo nemmeno accendere la radio perché solo ascoltare la musica mi spezzava il cuore. 



Dave Grohl alla CBS : "Dopo la morte di Kurt non riuscivo nemmeno ad ascoltare la radio"

Dave Grohl of Foo Fighters on music after Kurt Cobain @ CBS