Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  10 giugno 2021

Dave Grohl e le nuove registrazioni dei 'Nirvana'

I membri superstiti dei Nirvana si riuniscono per suonare e registrare nuova musica - dice Dave Grohl - ma una reunion non è nei piani

Dave Grohl è intervenuto all'Howard Stern Show raccontando che lui e i membri superstiti dei Nirvana, Krist Novoselic e Pat Smear, registrino ancora insieme di tanto in tanto.

La notizia, in realtà, non è una novità e Dave Grohl aveva già parlato con Howard Stern alcuni mesi fa di come lui, Krist Novoselic e Pat Smear, praticamente i Nirvana senza Kurt Cobain, si ritrovino ancora insieme di tanto in tanto per suonare e registrare materiale inedito.

I Nirvana di oggi

La cosa è stata però ribadita pochi giorni fa in un'altra intervista con il celebre disc jockey americano dal frontman dei Foo Fighters che ha parlato di come i Nirvana di oggi producano ancora insieme del materiale inedito: " Krist è un pilota e guida il suo aereo privato e quando vola dal Nord Ovest del Pacifico dove vive a Los Angeles è sempre bello vedersi e cenare insieme - ha raccontato Grohl - l'ultima volta che è stato qui ho cucinato per tutti e poi siamo usciti, e Pat è sempre in giro. Ci piace stare insieme e ogni volta che ci vediamo e ci sono degli strumenti in giro o uno studio disponibile finiamo per suonare insieme".

Grohl, Novoselice e Smear, però, non giocano a fare i Nirvana e non suonano i classici della band di Cobain ma semplicemente improvvisano e suonano materiale inedito che viene anche registrato: "Non è che ci mettiamo a suonare le vecchie setlist dei Nirvana, cazzeggiamo e qualche volte salta fuori pure qualche canzone nuova e se siamo in uno s studio la registriamo. Abbiamo registrato un po' di materiale inedito davvero figo ma non ci abbiamo fatto nulla. Per quanto ci riguarda penso sia più un discorso di essere amici che strimpellano insieme che una reunion ufficiale o qualcosa del genere".


La voce dei Nirvana

Ovviamente un tema cruciale in un'ipotetica reunion dei Nirvana resta la voce. Prendere eventualmente il posto di Kurt Cobain non è certo uno scherzo da ragazzi, diciamo anche che è impossibile e questo Grohl lo sa bene: "Abbiamo registrato delle tracce strumentali, è tutto molto a caso. Non abbiamo la pressione di realizzare qualcosa che il mondo vuole ascoltare, si tratta solo di divertirsi ma c'è un sacco di materiale figo. Ci fa capire che quando noi tre siamo insieme in una stanza e iniziamo a suonare, suona proprio come una volta, continuiamo a fare lo stesso rumore che facevamo un tempo".

L'ultima reunion ufficiale dei Nirvana superstiti risale alle cerimonia della Rock & Roll Hall Of Fame del 2014 in cui Dave Grohl, Krist Novoselic e Pat Smear si esibirono con alla voce tre voci femminili, Joan Jett, Kim Gordon dei Sonic Youth, St.Vincent e Lorde, un modo di omaggiare la loro storia senza rischiare paragoni con Cobain.


Dave Grohl e le nuove registrazioni dei 'Nirvana'

Il live al Madison Square Garden

Intanto pochi giorni fa i Foo Fighters hanno annunciato che saranno loro a riaprire ufficialmente gli spettacoli dal vivo del Madison Square Garden di New York, uno dei luoghi più iconici del mondo per lo sport e la musica live.

Lo show dei Foo Fighters, previsto per il 20 giugno 2021, sarà anche il primo vero concerto della band americana dall'inizio della pandemia.

Nonostante alcune esibizioni televisive, la partecipazioni ad eventi speciali o lo show al Roxy Theater di Los Angeles trasmesso in live streaming senza pubblico, quello del Madison Square Garden sarà il primo concerto in una venue aperta con piena capacità grazie ad un pubblico composto da soli spettatori vaccinati.

Per poter accedere all'evento, infatti, gli spettatori dovranno presentare un certificato che attesti l'avvenuta vaccinazione contro il COVID-19 con seconda dose somministrata almeno 14 giorni prima dell'evento.