Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  19 maggio 2020
di Nessuno
Nessuno

Dave Grohl vuole scrivere le sue memorie

Dopo il profilo Instagram "Dave True Stories" pare il cantante voglia occuparsi di un libro intero di ricordi

Come abbiamo visto con la sua pagina Instagram "Dave's True Stories", il frontman dei Foo Fighters Dave Grohl può essere abbastanza diretto quando condivide le sue storie. Quindi non dovrebbe sorprendere il fatto che se è in grado di scrivere il suo libro di memorie uno di questi giorni, voglia farlo da solo piuttosto che consegnarlo a un ghost writer. Parlando con Entertainment Weekly, a Grohl è stato chiesto dell'idea di lavorare su un libro di memorie. Ha spiegato in precedenza di aver incontrato un agente di libri in un barbecue e di avergli raccontato il progetto di fare una lunga intervista che lo scrittore avrebbe poi potuto mettere nero su bianco.

"Il libro è mio e lo scrivo io"


"Ho pensato "Fanculo quel tizio", ha detto Grohl. "Vengo da una famiglia di scrittori e sono una pecora nera ma non sono poi così male, mio ​​Dio. Quindi ho pensato che se mai avessi scritto un libro, sarebbe stato per mano mia. L'ho preso in considerazione per anni, ma A, non ho mai avuto il tempo, e B, non mi sono mai sentito pronto perché ogni giorno succede qualcosa di cui mi piacerebbe scrivere e odio scrivere una sorta di tipica autobiografia. Anni fa ho pensato: "Beh, forse sarà solo una raccolta di aneddoti, forse invece di essere la mia vita in 300 pagine potrebbe riguardare solo storie divertenti".

La nascita di Dave True Stories


Parlando di aneddoti, questo è esattamente ciò che Grohl ha condiviso dall'inizio della pandemia. La pagina True Stories ha rivisitato racconti che coinvolgono Pantera, Prince e David Bowie finora, con altri in corso di lavorazione. "Mi sveglio la mattina e mi chiedo, 'Ooh, sarà il turno della storia di Joan Jett o la storia di Iggy Pop? [...] Di solito mi ci vogliono un paio di giorni per capire, tagliare e spuntarli, ma in questo momento la cosa più importante per me è che le persone trovino un po 'di speranza e gioia nella vita invece di andare giù come in una spirale scura".

Il calendario dei Foo Fighters


Nel frattempo, le cose sono rallentate per Grohl che aveva in programma un grande anno per i Foo Fighters, comprensivo della celebrazione del loro 25 ° anniversario a DC Jam che è stata cancellata a causa della pandemia. "Cerco di non pensarci troppo, perché quest'anno abbiamo dedicato circa un anno di lavoro, il che significa che abbiamo iniziato a preparare più progetti tutti da pubblicare ora. C'era un documentario, c'era un altro progetto segreto di cui eravamo entusiasti, c'era un tour, c'è un nuovo album, abbiamo fatto un video ... Voglio dire, tutte queste cose stanno solo aspettando di essere rilasciate, e non vedevo davvero l'ora che uscissero insieme per l'anniversario", ha detto il cantante, che ha aggiunto che inizialmente ha rivolto la sua attenzione alla famiglia ma ora sta iniziando a tornare alla musica.

Dave Grohl vuole scrivere le sue memorie