Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  11 marzo 2021

David Gilmour: "I Pink Floyd sono finiti, non voglio più suonare negli stadi"

Intervistato da GuitarWorld David Gilmour chiude ad una possibile reunion della band e dichiara la fine dei Pink Floyd

David Gilmour sembra aver deciso di chiudere ad una possibile reunion futura dei Pink Floyd. A dichiararlo è lo stesso chitarrista della leggendaria band inglese in un'intervista con il magazine specializzato Guitar Player in cui si tira fuori dai giochi e dice di voler mettere fine alla sua avventura con i Pink Floyd.

I Pink Floyd sono finiti

Se molti fan dei Pink Floyd speravano di poter vedere nuovamente su un palco ciò che resta di una delle più grandi band della storia, a gettare ombra su una possibile reunion in futuro è stato proprio David Gilmour.

Il chitarrista dei Pink Floyd ha concesso un'intervista al magazine Guitar Player in cui si è detto per nulla entusiasta di un possibile ritorno del marchio Pink Floyd e desideroso di godersi una guadagnata libertà: "Abbiamo fatto il nostro corso, siamo finiti - ha detto Gilmour - sono completamente con Roger se vuole divertirsi e fare qualsiasi cosa gli faccia piacere. Per quanto mi riguarda, però, non voglio più tornare a suonare negli stadi. Ora sono libero di fare esattamente ciò che voglio e nel modo in cui voglio".

Il parere degli altri Pink Floyd

Negli ultimi anni gli altri Pink Floyd si erano detti aperti ad una reunion con Roger Waters, addirittura, che aveva cercato di riavvicinarsi alla band che ha abbandonato nel 2015 organizzando un incontro che doveva avere i toni pacificatori ma che si rivelò inutile

Dopo aver accusato gli altri membri della band di averlo bandito da tutti i canali ufficiali dei Pink Floyd, il bassista aveva infatti raccontato di aver organizzato questo meeting con Gilmour e Mason per cercare di trovare un accordo e superare i dissapori senza riuscirci: "Non ne ho cavato nulla e mi dispiace davvero" aveva detto Waters.

Anche il batterista Nick Mason, che negli ultimi anni è stato impegnato a suonare le canzoni dei primi anni della band con il progetto Nick Mason's Saucerful Of Secrets, si è più volte detto disponibile a riformare la band ma senza Gilmour sembra proprio che la vita dei Pink Floyd sia arrivata al capolinea.

Live at Knebworth 1990

Intanto, i nostalgici potranno mettere le mani su un nuovo album dal vivo dei Pink Floyd, "Live At Knebworth 1990", in uscita il prossimo mese. Il disco documenta lo show del 30 giugno 1990 in cui i Pink Floyd suonarono come headliner per la serata dei Silver Clef Award Winners esibendosi dopo un cast stellare composto da artisti come Paul McCartney, Genesis, Dire Straits, Robert Plant & Jimmy Page, eric Clapton e Tears For Fears.

Lo show è stato remixato da David Gilmour ed Andy Jackson e sarà disponibile in digitale, doppio vinile e - per la prima volta - in CD.


David Gilmour: "I Pink Floyd sono finiti, non voglio più suonare negli stadi"

Pink Floyd - Wish You Were Here (Live At Knebworth 1990)

Pink Floyd - Wish You Were Here (Live At Knebworth 1990)