Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  19 giugno 2019

David Gilmour, in un tour virtuale le sue chitarre

Sul sito della casa d'aste Christie's è possibile fare un giro tra gli strumenti all'asta dell'ex Pink Floyd che, intanto, apre ad una reunion

Domani la celebre casa d'aste Christie's batterà oltre 120 chitarre possedute al leggendario chitarrista dei Pink Floyd, David Gilmour. Per soddisfare i più curiosi che, però, non saranno evidentemente in grado di partecipare all'asta organzizata a New York, è stata creata una sezione apposita del sito di Christie's che consente di fare un tour virtuale nella collezione del musicista.

Andando a questo link si può entrare in una magica esposizione e gironzolare tra le strumentazioni di Gilmour scoprendo valori di partenza e informazioni varie. Tra le chitarre che saranno messe all'asta una Fender Stratocaster del 1969 usata su quasi tutti i dischi dal 1973 a metà degli anni '80, una Fiesta Red del 1983 usata tra il 1984 e il 2005 e un modello bianco del 1954 con meccaniche dorate e numero seriale 0001 regalo di Leo Fender in persona usata anche su "The Wall", riff funky di 'Another Brick In The Wall' incluso.

Intanto nel suo ultimo podcast Gilmour non ha escluso un futuro ritorno dei Pink Floyd, o almeno di quel che resta:"Non abbiamo piani al momenti (di tornare insieme Ndr) ma a bordo ci siamo ancora io e Nick. Suppongo si possa chiamare una sorta di pausa estesa. Un giorno, in futuro, chi lo sa? Mai dire mai".


David Gilmour, in un tour virtuale le sue chitarre