Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  26 febbraio 2020

Depeche Mode, arriva in home video "Spirits In The Forest"

Il docufilm racconta le ultime due date del "Global Spirit Tour" e le storie di alcuni fan della band inglese

Dopo il successo al botteghino, uscirà in DVD e Blu-Ray il prossimo 27 marzo "SPiRiTS In The Forest", il film che documenta gli show dei Depeche Mode al Waldbühne di Berlino intrecciati con la storia di alcuni loro fan. 

"SPiRiTS in the Forest" sarà disponibile in tre versioni: 2 DVD + 2CD, 2 BluRay + 2 CD e quella solo audio da 2 CD.

Trasmessa nei cinema di tutti il mondo lo scorso novembre, la pellicola per la regia di Anton Corbijn racconta l'importanza dei Depeche Mode per un gruppo di persone provenienti da tutte le parti del mondo - Sudamerica, Asia, Europa, Stati Uniti - in un viaggio attraverso i loro ricordi, passando per la vita di tutti i giorni che li porterà ad incontrarsi proprio nella capitale tedesca per le ultime date del "Global Spirit Tour" nel 2018.

Se sul grande schermo è stato possibile guardare solo il docufilm, con il montaggio tra interviste e momenti live, nel cofanetto da quattro dischi sarà possibile vedere i due show nella loro completezza per la prima volta e ascoltare sia la colonna sonora di 'LiVE SPiRiTS' che la registrazione live audio del concerto.

Il documentario è un vero e proprio racconto della 'fede e devozione' dei fan nei confronti dei Depeche Mode, un tipo di rapporto che si potrebbe applicare alla musica in generale e al ruolo che ricopre per qualcuno, ben al di là del semplice svago. Qui la nostra recensione. 

A proposito di Depeche Mode, la voce del frontman Dave Gahan è ritornata a farsi sentire circa un mese fa nella collaborazione con Humanist, progetto creato dal produttore di Mark Lanegan, Rob Marshall. Il cantante inglese ha partecipato al brano 'Shock Collar' dopo essere stato coinvolto proprio da Lanegan, anche autore del testo: "Si è trattato di una collaborazione bizzarra, ha detto Gahan al NME, ho cercato di tenere a mente il fatto che in condizioni l'avrebbe cantata Mark e ho preferito attenermi il più possibile al progetto. Sono sempre alla ricerca di qualcuno che mi porti lontano dalla mia comfort zone. Imparo dalle persone che hanno idee nuove e anzi, a essere sincero, a volte le rubo".

Parlando del futuro della band - che sarà tra gli artisti introdotti nell'edizione 2020 della Rock&Roll Hall Of Fame,  Gahan ha rivelato che la band è in una fase di pausa: "Sono in letargo, sto cercando il fluido per scrivere e registrare di nuovo. Non sentivo di voler fare nuovamente qualcosa ma poi mi sono imbattuto in questo progetto che mi ha portato ad ascoltare un sacco di roba che forse non avrei mai ascoltato. Allora mi sono rimesso all'opera con i Soulsavers e probabilmente ci sarà del nuovo materiale entro la fine dell'anno. Molto probabilmente ci sarà un altro album con i Depeche Mode ma non facciamo piani, è sempre stato così. Nei primi dieci anni potevamo mantenere il ritmo disco,tour,disco,tour ma quando invecchi inizi a diventare più selettivo sulle cose da fare. Al momento so che Martin è in pausa, vedremo cosa succederà".




Depeche Mode, arriva in home video "Spirits In The Forest"

Depeche Mode - "SPIRITS In The Forest" (60 second trailer)

Depeche Mode - "SPIRITS In The Forest" (60 second trailer)