Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  08 luglio 2021

Euro 2020: Julian Casablancas degli Strokes contro Sterling

Il frontman degli Strokes contro Sterling accusato di essersi tuffato in occasione del rigore che ha portato l'Inghilterra in finale

Il frontman degli Strokes Julian Casablancas spara a zero sul calcio e sui calciatori che simulano e attacca Raheem Sterling per il rigore che ha portato l'Inghilterra alla finale di Euro 2020 contro l'Italia.

Il calcio è una disgrazia

Il clima da tifo per questi Europei  di calcio non risparmia nessuno, nemmeno le rockstar, ed è così che Julian Casablancas, frontman degli Strokes, ha pubblicato un lungo post su Instagram in cui si scaglia contro Raheem Sterling, attaccante della Nazionale inglese e del Manchester City.

Casablancas ha pubblicato il replay dell'azione in cui Sterling si è procurato il calcio di rigore, poi finalizzato in ribattuta da Henry Kane, che ha permesso l'Inghilterra di sconfiggere la Danimarca e approdare alla finale  che giocherà domenica 11 luglio contro l'Italia a Wembley.

"Wow, il calcio è davvero una stronzata - ha scritto Casablancas - e non mi interessa nemmeno il risultato, il team migliore vince. Sono un fan degli USA e dell'Argentina ma il calcio è una disgrazia, è una gara di recitazione. Chi si tuffa meglio in area vince e chiude la partita!".

Il riferimento è al modo quantomeno dubbio con cui Sterling si è procurato il rigore che consentirà all'Inghilterra di giocarsi con l'Italia la finale di Euro 2020.



Euro 2020: Julian Casablancas degli Strokes contro Sterling

Il calcio ha bisogno di essere riparato

Cablancas, poi, continua la sua analisi sul calcio in generale, sottolineando come si sia segnato tutti gli episodi dubbi successi anche in passato e di come a causa di rigori dati con leggerezza abbia disprezzato questa o quell'altra squadra.

Nemmeno il VAR, che in teoria dovrebbe risolvere proprio queste questioni, sembra essere una scelta giusta per Julian che scrive: "E poi qual è il senso di andare a riveder l'azione se il tutto dura 7 secondi? E perché ogni singola persona deve dare il proprio parere? Ah, gli inglesi! Sono i peggiori".

Il problema del leader degli Strokes con i 'tuffatori' nel calcio viene da lontano e non risparmia nemmeno l'Italia facendo un riferimento al rigore guadagnato da Fabio Grosso contro l'Australia, match chiave per il cammino dell'Italia fino alla vittoria dei Mondiali del 2006:" In Coppa del mondo tifavo per la Francia e Griezmann era il mio preferito fino a quando non si è tuffato per procurargli il gol del vantaggio. Oppure l'Italia del Mondiale contro l'Australia. Tutti loro, questo incluso, sono corrotti, e questo è".

E sull'attaccante dell'Inghilterra Casabalancas conclude con un appello al mondo del calcio e un'analisi precisa sulla caduta del calciatore inglese: "Sterling ERA il mio calciatore preferito della competizione ma dai! (la parte interessante del suo lavoro di attore è il piede sinistro che si ferma in tempo per rendere la caduta credibile). Il calcio ha bisogno di essere aggiustato".

In un successivo post viene fuori il Casablancas tifoso argentino che chiede a qualche sudamericano di metterlo in contatto con il Kun Aguero, stella della nazionale Argentina appena passato al Barcellona dopo anni nel Manchester City (dove gioca proprio Sterling).

Che ci sia in vista un'improbabile collaborazione tra gli Strokes e l'attaccante?