Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  02 luglio 2020

Fantastic Negrito a Radiofreccia: "Ho pronto un progetto con Sting"

Intervistato da Nessuno in vista dell'uscita di "Have Your Lost Your Mind Yet?", Fantastic Negrito ci ha parlato di USA, musica e di una grande collaborazione

Uscirà il prossimo 14 agosto "Have Your Lost Your Mind Yet?" il nuovo album di Fantastic Negrito anticipato dal singolo 'How Long' attualmente nella Top 20 di Radiofreccia. 2 Grammy Awards nella categoria "Best Contemporary Blues Album" con i precedenti "The Last Days Of Oakland" (2016) e "Please Don't Be Dead" (2018), Fantastic Negrito è uno tra i più puri custodi del fuoco sacro del blues rock e un personaggio mai banale, come ci ha dimostrato anche l'ultima volta che lo abbiamo avuto ospite nei nostri studi.

Visti i tempi, questa volta abbiamo mantenuto le distanze e il nostro Nessuno ha raggiunto Xavier Dphrepaulezz, questo il suo vero nome, direttamente in collegamento video con la sua casa in California per farsi raccontare della sua nuova musica e del momento particolare che sta vivendo l'America.

La cronaca sociale nei dischi di Fantastic Negrito

Proprio a proposito delle vicende provenienti dagli Stati Uniti che hanno occupato le cronache di tutto il mondo, dimostrando che non è cambiato nulla da quando ci venne a trovare ormai due anni fa, Negrito racconta di come con la sua musica possa sentire il polso di ciò che accade:

" I miei dischi sono sempre una cronaca sociale, penso che l’America e il razzismo ci siano da tempo, forse le cose sono cambiate ma non so se per il meglio. Quando stavo facendo Have You Lost Your Mind Yet? il concetto del titolo è stato messo al centro di tutto il disco e della mole di informazioni che arrivano da tutte le parti. Siamo inondati di informazioni e l’America beve un espresso mentre si chiede quante persone sono morte in una sparatoria. Venticinque? Ok. Oppure, un altro afroamericano ucciso dalla polizia? E il tempo com’è? Sparatoria in un a chiesa? Ok, giro in bici? È un caos e siamo così inondati di informazioni da internet che siamo diventati insensibili. Slogan, hashtag, tutti che urlano. Penso sia una malattia mentale con cui facciamo i conti ogni giorno. Ecco perché ho scritto Have You Lost Your Mind Yet? come verso della prima canzone, Chocolate Samurai. Ecco perché in mezzo al Covid-19 ho fatto il video con tutta la gente del mondo, per coinvolgere tutti e chiedere loro cosa stavano facendo in questa quarantena mortale. Qui siamo oltre le 110mila vittime e sembra non fare più scalpore. Se anche io ho perso la testa? Un po', perché l’ambiente è tossico, ma con amici, famiglia, agricoltura, musica, l’ho ritrovata".

Facile sentirsi invasi dall’informazione ma è anche facile lasciarsi andare alla rabbia, nonostante il tanto odio in giro, rabbia che Fantastic Negrito crede si debba incanalare nell'arte.

"Abbiamo sempre un po’ rabbia come uomini ma se vuoi farla uscire, fallo con una linea di basso, o chitarra, piano, un urlo. Sii un MC, una ballerina, un danzatore, uno chef. Lascia che la rabbia crei cose incredibili. Tirala fuori alla batteria, quando scrivevo era catartico. Suonavo tutti gli strumenti per tirarla fuori. “Have You Lost Your Mind, get free tonight, the whole world is watching”. La mia gente, i miei insegnanti, i miei soldati, liberatevi stanotte. Una catarsi, stavo tirando fuori la rabbia, esercitando la mia disfunzione come in How Long? È la domanda perfetta, quanto a lungo possiamo resistere in questo ambiente tossico senza che ci condizioni mentalmente. Quanto ci vuole per l’uomo a praticare l’umanità? Ecco il punto".

La musica che unisce e le collaborazioni che non ti aspetti

"È il motivo per cui faccio dischi -aggiunge Negrito - Sono un uomo di colore che vive in America, quindi c'è della rabbia. Ho scritto Last Days of Oakland, Plaease Don’t Be Dead e adesso Have You Lost Your Mind Yet? e fa bene scrivere. Posso parlare alla gente senza urlare addosso o accusarli. Non credo che neanche quello funzioni. Come facciamo a parlare se ti dico prima di cominciare che fai schifo? La musica unisce. Sono stato molto collaborativo in questo mese di realizzazione del disco. Ho lavorato con E-40, con Tank and the Bangas e addirittura con Sting. Abbiamo fatto qualcosa ma mi sa che la terrò per il prossimo disco. Non ho collaborato in Please Don't Be Dead perché Chris Cornell, con cui volevo lavorare in Plastic Hamburgers, è mancato. Stavolta non volevo perdere tempo. Il pezzo che ho fatto con Tank and the Bangas, che spero conosciate presto in Italia, loro sono pazzeschi si chiama I'm so Happy I Cry. Avevo bisogno di unire la gente e i musicisti e spero di continuare".

A proposito di collaborazioni, l'artista di Oakland pensa che un brano come How Long si presti bene ad un remix e parlando di chi potrebbe metterci le mani ci dà una grande notizia rivelando di un progetto con Sting.

"Voglio fare dei remix di How Long. Chiederò a qualcuno credo, mi immagino una sinfonia. Pazzesco. Tu dici che dovrei chiedere a Sting ? C'è una cosa pazzesca in ballo con lui che il mondo non ha ancora sentito, tutto già registrato. È un progetto, credo lo chiamerò Dinosaur Eggs. Con Sting, poi nel prossimo progetto voglio lavorare con David Byrne, roba buona !" 

Le influenze per Have Your Lost Your Mind Yet?

Parlando delle influenze subite per la registrazione del disco e del fatto che si avverta molto un sound che rende omaggio a Stevie Wonder, Negrito dice: "Questo disco è più funky. Ho ascoltato molto Stevie, Sly and the family Stone, Queen e le band degli anni'70. Stevie c'è molto nel disco. Molto. Lo ammiro tantissimo. Sentivo quella sensazione e l'ho inseguita. La volevo, è il bello di fare i dischi durante la mezza età. Fai quello che vuoi. Sarei felice di collaborare con lui. Mi piacciono i classici, ascolto musica del Delta del Mississipi oppure i Run the Jewels, roba nuova. Cerco di variare. La musica è positiva, la mia terapia e spero sia così anche per gli altri. In effetti mi sento così, c'è gioia, lacrime, tutto, buone vibrazioni. Quando suono lo faccio per sentirmi meglio, anche quando la ascolto. Magari quando cucino".

E sulla playlist da cucina Negrito ci ha raccontato di come la usi per 'educare' suo figlio di undici anni: "Ho un figlio che ama troppo il rap. Quindi adesso ascolto i Queen. Bob Marley, si cucina bene con Marley. Nina Simone. Li metto su per istruirlo, grande musica, o Fela Kuti. Tutti ottimi per cucinare. Sturgill Simpson, fa country, molto eclettico. Penso che mio figlia capisca il livello di qualità di quella musica, ma al tempo stesso gioca a Fortnite. I ragazzi ascoltano molto rap, i testi trattano per lo più di strada, droga, armi. Ama cucinare quindi cerco di fargli sentire anche altro, i classici, cerco di seminare della grandezza nella sua testa ma cucino anche, perché Fortnite non lo farà per lui".


Il tour italiano di Fantastic Negrito

Fantastic Negrito era previsto proprio questo mese in Italia con alcune date ed è di oggi l'annuncio sulle date italiane del tour da parte dell'organizzatore Barley Arts.
Il concerto del 21 luglio a Grugliasco (TO) è stato annullato mentre le date del 22 luglio a Fiesole e quella del 24 luglio a Pordenone sono rinviate a data da destinarsi. Tutte le informazioni sulla riprogrammazione dei concerti saranno diffuse il prima possibile.


Fantastic Negrito a Radiofreccia: "Ho pronto un progetto con  Sting"

Fantastic Negrito interview @RadioFreccia

Puoi seguire RADIO FRECCIA in RADIOVISIONE sul canale 258 del digitale terrestre, 738 di Sky, in FM, Digital Radio, dal sito internet ufficiale, dall’App e dai nostri social!   Sito internet: http://www.radiofreccia.it Facebook: https://www.facebook.com/radiofrecciaufficiale/ Twitter: https://twitter.com/RadioFrecciaOf Instagram: https://www.instagram.com/radiofrecciaof/