Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  19 ottobre 2020

Foo Fighters, live in acustico per supportare i live club

La band ha suonato in acustico live dal club di Los Angeles per supportare l'iniziativa #SaveOurStages

Nel weekend i Foo Fighters hanno suonato uno speciale set acustico nell'ambito dell'iniziativa #SaveOurStages (SOS), una campagna che vede tutti gli artisti uniti nel supporto ai locali di musica dal vivo indipendenti colpiti così violentemente dal diffondersi del coronavirus.

La band di Dave Grohl si è esibita per uno show trasmesso in streaming live da una venue iconica come il The Trobadour di Los Angeles dando ancora una volta il loro supporto all'iniziativa dopo che il mese scorso lo store online della band aveva messo in vendita alcune t-shirt con design ispirati ai loro vecchi album per contribuire a raccogliere fondi.

Lo spettacolo dei Foo Fighters

Con uno show durato circa mezz'ora i Foo Fighters hanno proposto una stupenda versione acustica di alcuni dei loro brani più famosi come 'My Hero' ed 'Everlong' oltre a condividere alcune storie sia relative al rapporto con il Trobadour che all'importanza dei locali per musica dal vivo.

Dave Grohl ha ricordato di quando entrò per la prima volta nel club losangelino nel 1987 quando ancora suonava con gli Scream e incontr Bret Michaels dei Poison mentre Pat Smear ricorda la sua prima volta lì al concerto dei The Go-Go's.

Tra gli altri artisti che hanno participato anche Phoebe Bridgers, sempre dal Troubadour, Miley Cyrus in collegamento dal Whiskey A Go-Go, altro tempio dei live losangelino, The Roots dall'Apollo di New York e Brittany Howard degli Alabama Shakes dal Ryman Auditorium di Nashville.

Il supporto ai locali di musica dal vivo

"Tutti noi hanno avuto esperienze fantastiche a questo club - ha raccontato il frontman dei Foo Fighters - ma ci sono un sacco di posti più piccoli come questo che hanno bisogno del vostro supporto in tutto il mondo. Questi ricordi e le nostre esperienze in posti del genere ci anno cambiato la vita, ci hanno formato e ci hanno ispirato a suonare. Immagino che ci sono milioni e milioni di persone che hanno provato lo stesso migliorandosi la vita. "

"E' cruciale per noi poter fare tutto ciò che è in nostro potere per far sì che questi luoghi sopravvivano, ha aggiunto Grohl, così da poter continuare ad ispirare le prossime generazioni di musicisti a continuare e fare cose stupende con le loro vite".

La playlist dei Foo Fighters live in acustico dal Trobdaour

1. Skin And Bones (acoustic)

2. My Hero (acoustic)

3. These Days (acoustic)

4. Times Like These (acoustic)

5. Everlong (acoustic)



Foo Fighters, live in acustico per supportare i live club