Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  30 aprile 2021

Garbage, ascolta la titletrack di "No Gods No Masters"

I Garbage hanno pubblicato il nuovo singolo che dà il titolo all'album "No Gods No Masters" in uscita a giugno

I Garbage hanno presentato il nuovo singolo 'No Gods No Master', titletrack dal nuovo album della band di Shirley Manson in uscita il prossimo 11 giugno. Il brano è il secondo singolo ad essere pubblicato prima dell'uscita dell'album dopo 'The Men Who Rule The World', attualmente nella Top 20 di Radiofreccia.

Il singolo No Gods No Masters

A proposito del nuovo singolo dei Garbage 'No Gods No Masters', la leader della band Shirley Manson racconta: "“Ho cercato di cogliere il senso di questo mondo. Ho cercato di capire il senso della destra e della sinistra, letteralmente. Intendo dire perché alcuni votano la destra? Perché altri votano la sinistra? Tutto questo deriva dalla preoccupazione per noi stessi, per i nostri amici, per le nostre famiglie e per i nostri bambini… questo brano vuole ridisegnare una società futura, per i nostri figli, affinché possano evitare di ripetere i nostri stessi errori e di lasciare che l’avidità corrompa il loro pensiero”.

Il brano, che è accompagnato da un video girato da Scott Stuckey che gioca con diverse immagini religiose, è stato ispirato da un viaggio fatto in Cile dalla Manson: "Santiago era coperta di graffiti e le persone che erano con me mi chiesero perché fossi shockata 'Noi protestiamo per le vite umane e tu ti sorprendi che i monumenti e gli edifici sono stati colpiti? Sono le vite umane ad essere state colpite e tuti meravigli di questo'. Per me è stato come ricevere uno schiaffo in faccia".


No Gods No Masters è il nuovo album dei Garbage

Si chiama "No Gods No Masters" il nuovo album dei Garbage che uscirà l'11 giugno un lavoro che, racconta la band in una nota, è stato fortemente influenzato dalla numerologia: "Questo è il nostro settimo album, e il suo contenuto è stato altamente influenzato dalla numerologia: le sette virtù, i sette dolori e i sette peccati capitali” dichiara la frontwoman dei Garbage Shirley Manson.

Le tematiche affrontate dall'album spaziano da quelle di carattere più socio politico come il capitalismo e il lusso a quelle più personali della perdita e della sofferenza.

"È il nostro tentativo di trovare un senso al mondo caotico in cui viviamo - continua la Manson - È l’album che sentivamo di dover incidere in questo momento”.

"No Gods No Masters" è stato prodotto dai Garbage e da Billy Brush ed è nato nell'estate del 2018 dopo che la band si era riunita in una casa di proprietà di alcuni parenti di Steve Marker nel deserto di Palm Springs. La prima struttura dell'album era stata preparata in sole due settimane tra jam session e sperimentazioni.

Da quella sessione sono nate le demo a cui poi i quattro componenti della band hanno iniziato a lavorare singolarmente prima di tornare a Los Angeles per incidere e concludere il disco.

Garbage, ascolta la titletrack di "No Gods No Masters"

Il testo di No Gods No Masters

Ecco il testo di 'No  Gods No Masters', la canzone che dà il titolo al nuovo album dei Garbage in uscita a giugno: 


Be kind

Beware

Be good

Don’t be scared

Nothing lasts and no one stays

The same forever so accept the change

Where the wind blows

Round and round in circles

The future is mine just the same

No master or gods to obey

I’ll make all the same mistakes

Over and over again

Over and over again

Save your prayers for yourself

’Cause they don’t work and they don’t help

The things we do the things we don’t

The things we love the things we lost

You want what’s mine

I want what’s yours

I want what’s mine that once was yours

Where the wind blows

Round and round in circles

Where the wind blows

Round and round in circles

The future is mine just the same

No master or gods to obey

I’ll make all the same mistakes

Over and over again

All our friends

All our lovers

All our babies

You want what’s mine

I want what’s yours

I want what’s mine that once was yours