Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 aprile 2021

Gli Smiths protagonisti del prossimo episodio dei Simpson

Si chiamerà "Panic on the streets of Springfield" il prossimo episodio dei Simpson in cui Lisa diventa ossessionata da Morrissey e dagli Smiths

Una delle serie animate per la TVpiù amate di tutti i tempi, The Simpsons, e il mondo della musica continuano ad incrociarsi in un nuovo episodio del cartone in onda il prossimo weekend che vedrà Lisa Simpson confrontarsi con Morrissey, frontman degli Smiths

Panic On The Streets Of Springfield

Non è certo una novità il fatto che all'interno dei Simpson, la famosissima serie animata americana che racconta le avventure di Springfield e della famiglia guidata da Homer Simpson, ci siano degli special guest musicali. Da Paul McCartney agli Who, dagli U2 agli Smashing Pumpkins, nel corso della lunghissima storia dei Simpson sono stati davvero tanti gli artisti ad essere trasformati in personaggi animati dalla caratteristica colorazione gialla e ora è giunto il momento, per la prima volta, che la serie dia il benvenuto anche agli Smiths, eroi di nerd, emo ed indie kid uniti.

Prendendo spunto dai versi di 'Panic', singolo pubblicato dagli Smiths nel 1986, la puntata 19 della 32esima stagione dei Simpson che andrà in onda domenica negli Stati Uniti si chiamerà "Panic On The Streets Of Springfield".

Il motivo non è legato esclusivamente ad un vezzo ma è motivato dal fatto che sarà proprio la band di Manchester, tra le più iconiche e influenti nella storia dell'indie, i protagonisti musicali dell'episodio che vedrà Lisa diventare ossessionata con un 'depresso cantante britannico degli anni '80'.


Una voce per Morrissey

Un riferimento questo, che fa subito pensare al frontman degli Smiths, Morrissey, che tenendo fede al suo personaggio non si è però reso disponibile a prestare la sua voce per doppiare il personaggio che lo rappresenta.

Al suo posto un altro famoso britannico, ovvero l'attore di 'Dr.Strange' e 'Sherlock' Benedict Cumberbatch che già in passato aveva collaborato con i Simpson regalando la sua voce alle versioni animate del Primo Ministro Britannico e del personaggio di 'Harry Potter' Severus Snape.

La conferma sull'episodio è arrivata direttamente da Tim Long e Matt Selman, sceneggiatore e produttore del programma che hanno anche invitato i fan rispondere all'hashtag #SimpsonsSmiths per poter vincere un bellissimo poster che mostra Lisa Simpson e la versione Simpson di Morrissey davanti ad uno dei luoghi iconici per i fan della band, il "Salford Lads Club" di Manchester trasformato nello "Springfield Lads Club" che ha affisso sulle mura anche una rivisitazione della copertina dell'album "The Queen Is Dead" con Homer al posto di Alain Delon.


Gli Smiths protagonisti del prossimo episodio dei Simpson

Shoplifters Of  The World

La notizia dell'ossessione di Lisa Simpson per gli Smiths non può che far pensare al nuovo film "Shoplifters Of The World" che ha come protagonisti principali Ellar Coltrane (Boyhood) e Joe Manganiello (True Blood, Magic Mike, Justice League).

Il film, che prende ispirazione da una storia vera, racconta la vicenda di un gruppo di amici fan degli Smiths che nell'estate del 1987 decide di fare un 'funerale' alla band inglese che proprio nell'agosto di quell'anno si era sciolta passando una serata fuori per elaborare il lutto.

Allo stesso tempo un fan sfegatato della band decide di prendere in ostaggio una radio locale minacciando il DJ con una pistola e obbligandolo a suonare solo ed esclusivamente canzoni degli Smiths per le ore successive.

L'episodio, con contorni leggermente meno romanzati, sarebbe accaduto davvero a Denver quando un diciottenne avrebbe tentato di costringere il DJ di una radio locale, sotto minaccia, a trasmettere la musica della sua band preferita, gli Smiths, che ovviamente fa anche da colonna sonora del film.

Nonostante le recensioni sulla pellicola non siano state tutte positive, lo stesso Morrissey ha dato la sua approvazione all'operazione rivelando a MorrisseyCentral.com di aver visto il film e di aver: "Pianto, riso, mi sono mangiato la mia stessa testa" aggiungendo che "Il passato degli Smiths suona ancora come le frustrazioni di oggi e le librazioni di domani".