Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  10 dicembre 2020

Greta Van Fleet, guarda il video di Age Of Machine

I Greta Van Fleet hanno pubblicato il video per Age Of Machine, secondo estratto dall'album The Battle at Garden's Gate

Dopo una serie di immagini teaser pubblicate sui loro canali social e sul sito ufficiale, i Greta Van Fleet hanno finalmente pubblicato il video che accompagna 'Age Of Machine', secondo inedito ad essere estratto dall'album di prossima pubblicazione "The Battle At Garden's Gate". La band dei fratelli Kiszka aveva fatto uscire l'audio della canzone pochi giorni fa,  in corrispondenza dell'annuncio di titolo e data di pubblicazione per quello che dovrà essere l'album della conferma dopo il successo di "Anthem For Peaceful Army".


Age Of Machine

Il video di Age Of Machine è stato co-diretto dai Greta Van Fleet e da Matthew Daniel Siskin e mostra i ragazzi della band alle prese con tematiche come l'influenza della tecnologia sulle nostre vite, un riferimento che esplicita anche i versi del brano e gli apparenti riferimenti al film Dune. Le immagini sono lasciate alla libera interpretazione dell'ascoltatore ma l'impressione è che tra statue classiche, esperimenti e ricordi di libertà, la band di Frankenmuth voglia prendere posizione schierandosi per una maggiore disconnessione a favore di una vita vissuta pienamente .


Il significato di Age Of Machine

A proposito del significato che si nasconde dietro 'Age of Machine', il frontman della band Josh Kiszka ha rivelato all'edizione USA di Rolling Stone che l'ispirazione gli è arrivata dal suo filosofo preferito, il teologo Alan Watts, che parlava dell'esistenza umana come di un continuo alternarsi della marea.

Osservando il movimento di un cubetto di ghiaccio nel bicchiere del suo cocktail mentre era in un hotel di Hollywood, il cantante dei Greta Van Fleet ha iniziato a ragionare sugli insegnamenti di Watts: "Ho rivisto le sue parole in quel cubetto di ghiaccio - dice, spiegando che la tematica ritorna anche in un altro nuovo brano dal titolo 'Trip The Light Fantastic' che contiene un mantra- E questo è anche ciò di cui parla il mantra 'Ah Sri Rama Jayam Ram':l' idea di lasciarsi andare e di trascendere. C'è vita dopo la morte? Penso che preferirei cessare l'esistenza. Compiere un lungo sonno o qualcosa del genere. Il tuo corpo ritorna alla Terra dove fa crescere un nuovo albero che a sua volta produce ossigeno. Ci muoviamo leggeri, siamo cosmici".


My Way, Soon live da Colbert

I Greta Van Fleet hanno suonato per la prima volta dal vivo il primo singolo estratto dal disco, 'My Way, Soon', durante un'ospitata televisiva al The Late Show With Stephen Colbert.

Ospiti del celebre talk show, la band dei fratelli Kiszka si è esibita in una versione live di 'My Way, Soon' mostrando un look tutto nuovo, ad eccezione dei piedi scalzi, fatto di tutine e pantaloni bianchi total white di chiara ispirazione '70s.

Il nuovo album "The Battle At Garden's Gate"

Nel nuovo album "The Battle At Garden's Gate", che uscirà il 16 aprile 2021, i Kiszka riprendono il discorso spirituale affrontato nel precedente "Anthem Of The Peaceful Army" e aggiungono l'esperienze di vita ricavate dopo mesi passati in tour: "Ci sono molti riferimenti biblici, non solo nel titolo dell'album ma sparsi per tutto il disco - ha dichiarato la band - questo è un mondo pieno di antiche civiltà, come se fosse un universo parallelo, è pieno di analogie. Ogni canzone ha un tema preciso, una celebrazione delle differenti culture e delle civiltà di questo mondo che in qualche modo cercano la salvezza o la luce".

L'ispirazione per l'album, così come per il primo singolo 'My Way, Soon', è stata in gran parte condizionata dall'aver conosciuto nuovi popoli e nuove realtà che mai avevano potuto incontrare durante la loro vita nel Michigan, una vita tranquilla e senza troppi confronti con il diverso: "Non siamo cresciuti nella povertà - dice Josh - non ci siamo mai imbattuti in mendicanti per strada, in gente che non riusciva ad avere abbastanza soldi da poter sopravvivere e quando abbiamo visto queste cose siamo stati colpiti profondamente, o almeno io di sicuro lo sono stato".

Nel corso dell'intervista con Rolling Stone i Greta hanno svelato anche altri titoli delle canzoni contenute nell'album come 'Tears Of Rain', che parla della Terra in fiamme in cerca di pace, 'The Weight Of Dreams', in cui il benessere diventa uno specchietto per le allodole e 'The Heat Above' che immagina una guerra incombente. Un tema, la guerra, che sembra essere ricorrente nei pensieri della band: "Molti pensano che sia sempre una questione religiosa ma ad un certo punto c'è il commercio, l'industria della guerra. Penso a quando il commercio diventa l'identità di una società. Cosa ne sarà dell'umanità?".


Greta Van Fleet, guarda il video di Age Of Machine


Il testo di Age Of Machine dei Greta Van Fleet


Perfect child

Plugged in since the womb

Prophet of the dune

In this electric tomb

Man has made

An omnipresent force

Heading on a course

For interstellar shores

God machine

Malfunctioned as it grew

And the circuits blew

Falling down on you

Now you're free

Unplug from the source

No more underscores

Open up the doors

Feeling

Oh god, the feeling

We need some healing

We need some healing

God knows if you feel defeated

You have been cheated

You have retreated