Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  12 febbraio 2021

I Queen hanno provato a registrare una canzone con Adam Lambert senza successo

May e Taylor dei Queen hanno rivelato di aver provato a registrare una nuova canzone originale con Adam Lambert ma di non essere soddisfatti del risultato

Il chitarrista dei Queen Brian May e il batterista Roger Taylor, hanno rivelato di aver provato a registrare del materiale inedito con Adam Lambert, il cantante americano che fa parte ormai da tempo della band ribattezzata Queen + Adam Lambert.

Il primo inedito dei Queen con Adam Lambert

La posizione di Adam Lambert all'interno dei Queen è stata spesso oggetto di dibattito. Ovviamente i fan storici della band, ma in fondo un po' tutti, non perdonano al cantante americano il fatto di ricoprire un ruolo ingombrante e pesante come quello lasciato vuoto da Freddie Mercury. Lui, dal canto suo, sa bene di non poter mai mettersi a paragone con una delle più grandi e iconiche stelle nella storia della musica, una mossa che sarebbe un suicidio e che Lambert, con intelligenza, cerca di evitare sottolineando sempre che lui canta sì le canzoni di Mercury ma cercando di non scimmiottarlo.

Allo stesso tempo i puristi non hanno mai perdonato a Brian May e Roger Taylor di aver dato vita all'operazione Queen + Adam Lambert, per molti niente altro che una cover band.

Ora, intervistati da Classic Rock, gli unici membri originari dei Queen hanno rivelato di aver anche tentato di scrivere del materiale originale con Lambert ma di aver poi accantonato l'idea :"Abbiamo registrato una canzone che non abbiamo più completato - ha detto Taylor - non ricordo nemmeno il titolo, anzi penso che non lo abbiamo ancora deciso".

A proposito di quello che sarebbe il primo inedito dei Queen con Adam Lambert, May ha aggiunto: "Era una canzone che ci è stata data da un amico e che abbiamo provato ad adattare. Aveva tutte le caratteristiche di una grande canzone ma non siamo riusciti a venirne a capo. Non siamo riusciti a tirarla fuori".

Nonostante questa prima canzone, registrata a Nashville durante il tour del 2019, sia stata accantonata, i Queen non escludono di provarci di nuovo: "Sarebbe bello fare qualcosa, ha detto Taylor, non è qualcosa che mi sentirei di escludere. Adam si è sempre detto disponibile".

Il tour rimandato

Pochi giorni fa Queen + Adam Lambert hanno annunciato l'ennesimo spostamento del "The Rhapsody Tour" che lo scorso anno sarebbe dovuto partire proprio dall'Italia. A causa della pandemia, infatti, tutto il tour in Europa e nel Regno Unito di Queen + Adam Lambert è rimandato all'estate del 2022.

"A seguito delle continue restrizioni causate dal COVID in tutta Europa - si legge in una nota pubblicata dalla band - non c'è modo di poter andare in tour quest'anno, come pianificato. La prospettiva di non poter essere, ancora una volta, in grado di suonare dal vivo e incontrare il nostro meraviglioso pubblico ci lascia con il cuore spezzato".

"Dopo aver cominciato il 2020 con una fantastica serie di concerti suonati davanti a platee di oltre 50.000 spettatori in una sola serata - continua la band - la cancellazione del tour europeo della scorsa estate è stata una grande delusione per noi".

I biglietti già acquistati restano validi anche per le nuove date del 2022 e chi sperava di vedere Queen + Adam Lambert in Italia dovrà aspettare l' 11 luglio 2022 quando la band arriverà anche da queste parti, sempre alla Unipol Arena di Bologna.



Il materiale ritrovato da Brian May

Nel corso dell'intervista, May ha poi raccontato di aver ritrovato un nastro contenente uno dei primissimi concerti dei Queen ma di non sapere cosa farne. Il concerto risale al 18 luglio 1970 quando i Queen suonarono alla Union Hall dell'Imperial College di Londra, dove May era uno studente di fisica, e si tenne solo tre settimane dopo la prima apparizione pubblica in assoluto della band.

Al basso c'era ancora Mike Grose, Deacon sarebbe arrivato un anno dopo, e Freddie Mercury era ancora un artista in divenire, motivo che frena May dal rendere disponibile a tutti la registrazione.

"Eravamo davvero incompleti - ha detto il chitarrista dei Queen - Ascoltando Freddie in quella fase del suo sviluppo è affascinante. Aveva, ovviamente, già tutta la sua passione, il suo carisma e la sua forza di volontà ma non aveva avuto ancora l'opportunità di affinare la sua voce".

Proprio questo è il motivo per cui il chitarrista dei Queen è incerto se pubblicare o meno la registrazione anche se, riflette, probabilmente lo stesso Freddie alla fine non darebbe troppo peso alla cosa perché la band era ancora alle prime armi: "Questo è ciò che mi fa tentennare, perché non sono sicurissimo che Freddie sarebbe contento di riascoltarsi in quel periodo - ha detto May - Allo stesso tempo, credo che stranamente, se oggi fosse vivo e accanto a me in questo momento, probabilmente la penserebbe come me e direbbe:'Oh tesoro, eravamo ragazzi!'".


I Queen hanno provato a registrare una canzone con Adam Lambert senza successo