Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  23 gennaio 2020

Il giudice dà ragione agli Aerosmith, Kramer bloccato dalla security

Si chiude a favore della band il contenzioso con il batterista in vista dei Grammy

Vi avevamo riportato ieri della disputa tra gli Aerosmith e il batterista e membro fondatore Joey Kramer che ha fatto causa alla band. Kramer sostiene che gli sia stato chiesto di dimostrare di essere abbastanza in forma - dopo un lungo periodo di stop dovuto a problemi di salute - facendo delle prove con una traccia guida, senza avere la possibilità di provare con la band e men che meno pensare di esibirsi con loro il prossimo weekend sul palco dei Grammy Awards.

Nella giornata di oggi la Corte Superiore della Contea di Plymouth, in Massachusetts, ha deciso che il musicista - da cinquant'anni batterista degli Aerosmith - non può costringere i suoi compagni a farlo suonare con loro alla cerimonia dei Grammy Awards, anche se lo scorso weekend ha cercato di raggiungere la sala prove dove, poi, gli è stato impedito l'accesso.

"Anche se sono estremamente contrariato dalla decisione del giudice, ha dichiarato Kramer, la rispetto. Sapevo che intentare una causa sarebbe stata una battaglia complicata, considerato che i documenti societari non fanno alcun riferimento ad un membro della band che ritorna da un infortunio o da una malattia. In ogni caso, la band ha aspettato fino al 15 gennaio per dirmi che non mi avrebbe fatto suonare alla cerimonia dei Grammy di questa settimana. Posso camminare a testa alta sapendo di aver fatto la cosa giusta, combattere per il mio diritto di celebrare il successo della band alla quale ho dedicato la migliore parte della mia vita".

Kramer si era infortunato lo scorso aprile durante uno degli show degli Aerosmith come resident band a Las Vegas ed era stato poi sostituito da John Douglas, suo tecnico del suono e assistente. 

"La verità parla da sola, ha aggiunto Kramer, e da quando mi sono infortunato al piede lo scorso Agosto, passando poi ore di terapia per cercare di guarire, non c'è stato una sola volta che tutta la band si sia offerta di provare con me, e questo è un fatto. Mi è stato anche mandato l'intero piano prove il 18 gennaio e sono volato fino a Los Angeles il giorno successivo per provare e ho molti messaggi ed email che possono confermare che la band non vedeva l'ora di avermi di nuovo con loro, e anche questo è un fatto. Quando mi sono presentato per fare le prove sono stato accolto da due guardie della sicurezza che mi hanno vietato di entrare".

"Joey Kramer è nostro fratello - si legge in una nota degli Aerosmith -  il suo benessere è di importanza massima per noi. Ciò nonostante, non è stato in grado - dal punto di vista fisico ed emotivo - di suonare con la band, per sua stessa ammissione, negli ultimi sei mesi. Ci è mancato e lo abbiamo incoraggiato a tornare a suonare con noi molte volte ma, apparentemente, non si è trovato davvero pronto. Joey ha aspettato fino all'ultimo momento per accettare il nostro invito, e sfortunatamente non abbiamo il tempo necessario per fare le prove durante la settimana dei Grammys. Faremmo un disservizio a lui stesso, a noi e ai nostri fan, nel farlo suonare senza il tempo adeguato per prepararsi e fare le prove.


Il solito TMZ è riuscito ad ottenere un video in cui si vede Kramer bloccato all'ingresso della sala prove dove gli Aerosmith stavano provando per lo show ai Grammys, lo trovate dopo il salto. 

"La band mi ha offerto di poter partecipare alle celebrazioni per MusiCares e Grammy solo negli shooting del red carpet ma, in ogni caso, avere un turnista sul palco per due eventi che onorano il nostro contributo collettivo alla musica è causa di grande dolore per me - continua il batterista 69enne - Sono un musicista professionista che è desideroso di tornare al mio posto con gli Aerosmith, posto che mi spetta di diritto. Voglio ringraziare i miei fan per il grande supporto e per condividere il mio obiettivo di avere il mio posto come uno dei cinque membri fondatori degli Aerosmith e continuare a suonare la musica che amo".




Il giudice dà ragione agli Aerosmith, Kramer bloccato dalla security