Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 luglio 2017

Il mondo della musica reagisce alla morte di Chester dei Linkin Park

Il cantante si è tolto la vita ieri a soli 41 anni

A poche ore dalla morte di Chester Bennington, cantante dei Linkin Park che si è tolto la vita all'età di 41 anni nel giorno del compleanno del suo grande amico Chris Cornell - anche lui impiccatosi solo due mesi fa - sono molti i colleghi e rappresentanti del mondo della musica a dimostrare attraverso i social il proprio cordoglio per la famiglia, la band e i fan: Muse, Biffy Clyro, Imagine Dragons, You Me At Six e tanti altri e, in rappresentanza del mondo pop, anche  Rihanna che abbonda con le emoticon tristi e scrive 'Letteralmente il talento più impressionante che abbia mai visto dal vivo. Cantante bestiale!'.

Linkin Park hanno semplicemente cambiato le immagini dei loro account social con una foto di Chester mentre canta a torso nudo circondato dalle braccia dei fan in una arena ammantata di luci degli smartphone.

Intanto emergono altri dettagli sull'accaduto con TMZ - tra i primissimi a dare la notizia - che racconta di come il suicidio sia avvenuto in maniera quasi identica a quello di Cornell, impiccandosi alla porta che separa la camera da letto con il bagno e che sul luogo della tragedia non ci sarebbe evidenza di droghe ma solo una bottiglia di qualche alcolico mezza vuota e nessun bigliettino di spiegazioni.

Vicky, vedova di Chris Cornell, scrive 'Proprio quando pensavo il mio cuore non potesse essere più a pezzi...Ti voglio bene T'.

Il leader dei Green Day Billy Joe Armstrong usa il suo account Instagram: 'Ho incontrato Chester un paio di volte ed è stato molto gentile e brillante, e un fantastico cantante. La salute mentale e la dipendenza da droghe sono argomenti molto complessi, ma sappiate di non essere soli. Riposa in pace Chester, ci mancherai. Suicide prevention hotline +1 (844) 540-5889.'

A un numero di telefono di aiuto si aggrappa anche Alexander degli All Time Low che scrive 'Se voi o qualcuno che conoscete sta lottando,ha bisogno di aiuto, o semplicemente ha bisogno di parlare, chiamate il numero 1-800-273-8255. Tremendamente dispiaciuto di sapere di Chester'.

Anche Travis Barker, batterista dei Blink-182 ricorda l'amico: "Completamente devastato. Porterò con me tutte le volte che siamo usciti insieme o fatto rock su un palco. Condoglianze e preghiere a tutti. Così triste'.

Nile Rodgers ricorda un episodio in particolare scrivendo '#RIPChesterBennington Ricordo la prima volta che sono andato nei sotteranei della Warner a Burbank per ascoltare il vostro primo album.WOW! 

I Disturbed si affidano a Facebook 'Siamo devastasti di apprendere della perdita di uno dei nostri amici e colleghi, Chester Bennington dei Linkin Park. Ricorderemo i tanti tour, il divertimento e i bei momenti che abbiamo condiviso negli anni. Le nostre più profonde condoglianze alla sua famiglia, i compagni di band, i fan e tutti quelli che gli volevano bene. E' stata una luce accesa nel buio, e ora il mondo è più buio senza di lui. Ci mancherai, Chester'. Successivamente in un lungo post, il cantante David Draiman ha ricordato i molti episodi in cui le strade delle due band si sono incrociate.

Chester Bennington (Linkin Park)