Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  07 gennaio 2021

Il regalo di Axl Rose a Dave Grohl

Dave Grohl racconta del regalo speciale fatto da Axl Rose per ringraziare il frontman dei Foo Fighters per la sua gentilezza

Dave Grohl, parlando con Classic Rock del nuovo album "Medicine At Midnight" in uscita fra un mese, ha raccontato del regalo fatto dal frontman dei Guns N'Roses Axl Rose per ringraziarlo della sua gentilezza nonostante le vecchie ruggini tra Guns e Nirvana.

Il trono di chitarre

Parlando con l'edizione internazionale di Classic Rock che ha come editor speciali del prossimo numero proprio i Foo Fighters, Dave Grohl racconta dei rapporti tra Guns N'Roses e Nirvana e di come quella che sembrava una delle tante faide del rock si sia con gli anni appianata al punto dell'ormai noto gesto di gentilezza tra lui e Axl Rose che vide i due frontman condividere un oggetto di scena molto particolare.

Nel 2015, in uno show leggendario in terra svedese, Dave Grohl cadde rovinosamente sul palco rompendosi una gamba. L'episodio è già passato alla storia, così come il modo in cui Grohl riuscì a completare il tour: utilizzando l'epico trono di chitarre che gli permise di continuare ad esibirsi, da seduto, ma con uno stile sempre mega fico.

Due anni dopo Axl Rose si trovò nella stessa situazione quando ebbe un incidente durante le prove per l'infinito "Not in This Lifetime Tour" dei Guns N'Roses che, tra l'altro, portò le due band anche ad incrociarsi proprio in Italia dove salirono insieme sul palco di Firenze Rocks.

Visto il precedente, Axl Rose decise di chiedere in prestito il trono di chitarre e per farlo si servì del membro dei Guns N'Roses più vicino alla scena di Seattle, Duff McKagan, che contattò il frontman dei Foo Fighters per chiedergli supporto: "Alla fine sono diventato quello dal quale venire se ti rompi un arto mentre sei in tour. Una roba tipo Thrones R Us" ha raccontato Grohl che, però, è stato sorpreso dalla gentilezza del collega che ha deciso di ricambiare il favore.



Il regalo di Axl Rose a Dave Grohl

Axl Rose, che risaputamene non è un tipo dal carattere facile, decise infatti di sorprendere tutti e fare un regalo a Dave Grohl per ringraziarlo di avergli prestato il trono di chitarre, l'oggetto più in voga tra gli artisti infortunati in tour. E quale modo migliore per ringraziare un collega se non quello di regalare una chitarra?

A scegliere il modello, però, fu Slash e questo per Grohl è stato sicuramente un colpo di fortuna visto che lo strumento è ad oggi uno tra i suoi preferiti: "Ha mandato Slash a prendermi una chitarra - ha detto il frontman dei Foo Fighters - e mi ha preso una Gibson ES 335 Dot dei primi anni '60. Devo dire che, ad oggi, è la più bella chitarra che abbia mai suonato in tutta la mia vita. Quello di Axl è stato un gesto da gran signore e devo dire che l'ho molto apprezzato".

La faida tra Guns N'Roses e Nirvana

I continui gesti gentili tra i due frontman fanno ancora più clamore se si pensa che a inizio anni '90 non correva buon sangue tra i Nirvana e i Guns N'Roses, o almeno tra Kurt Cobain e Axl Rose. Il frontman dei Guns, in verità, amava la musica dei Nirvana e li invitò ad unirsi alla band per aprire il tour di Use Your Illusion negli stadi, offerta declinata da Cobain, così come quella di suonare alla festa di compleanno di Axl. Senza contare che nello storico video di Don't Cry, si può vedere Rose indossare proprio un cappellino dei Nirvana, un omaggio che però lasciò totalmente indifferenti i ragazzi di Seattle.

Cobain, dal canto suo, pur riconoscendo un sound potente nella musica dei Guns, non riusciva proprio a farsi andare giù l'approccio sessista da macho della band californiana, un disprezzo che ebbe il culmine agli MTV Awards del 1992 dopo alcune dichiarazioni alla stampa da parte di Cobain che bollarono i Guns come una band senza niente da dire e alla quale aveva intenzione di ribellarsi.

Axl non la prese bene e se ne uscì con delle invettive al vetriolo rivolte dal palco di un concerto a Cobain, a Courtney Love tirando in ballo anche la piccola Frances Bean. Quando la coppia e i Guns si incrociarono nel backstage degli Awards non servì molto per scaldare gli animi facendo scatenare una rissa che vide coinvolti i membri di entrambe le band con Cobain che alla fine invitò tutti a non accostare mai più ai Nirvana ai Guns N'Roses, una band composta da razzisti e sessisti che non sapevano scrivere musica decente.



Medicine At Midnight è il nuovo album dei Foo Fighters

Intanto il 5 febbraio i Foo Fighters pubblicheranno il decimo album "Medicine At Midnight". Dopo il primo singolo ufficiale 'Shame Shame', la band ha pubblicato in corrispondenza con l'inizio dell'anno nuovo un nuovo brano dal disco intitolato 'No Son Of Mine'.

L'album è stato descritto da Grohl come il 'party album' dei Foo Fighters, un disco pieno di groove che vuole in qualche modo essere la loro versione di "Let's Dance" di David Bowie.

Inizialmente previsto per il 2020, anche in modo di festeggiare i 25 anni di attività dei Foo Fighters, "Medicine At Midnight" è stato completato prima del diffondersi della pandemia e poi messo in pausa fino a quando Grohl non si è reso conto che non era giusto privare il pubblico di nuova musica solo perché non si poteva suonarla dal vivo: "Abbiamo passato mesi a cercare di capire quando pubblicare l'album - ha detto il frontman dei Foo Fighters in un'intervista - e poi mi sono detto: non facciamo musica solo per andare in tour e suonarla dal vivo, la facciamo perché le persone possano ascoltarla. Abbiamo fatto queste canzoni per fare in modo che la gente possa ascoltarle, cantarle, anche se sono da sole in cucina e quindi mi sono reso conto che, mai come adesso, la gente ha bisogno di musica che possa aiutare a distrarsi".



Il regalo di Axl Rose a Dave Grohl

Foo Fighters - Shame Shame (Audio)