Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  21 luglio 2020
di Nessuno
Nessuno

Il ritorno delle musicassette

In Inghilterra la vendita delle cassettine ha registrato un incremento del 103% rispetto all'anno scorso

I veri nostalgici sono quelli che il passato non l'hanno vissuto, lo sanno tutti. E le generazioni più giovani non fanno eccezione, tanto è vero che le vendite di musicassette sembrano essere di nuovo in aumento. Il mercato statunitense è cresciuto fino al 35% negli ultimi anni, con oltre 219.000 nastri venduti nel 2018. Ma questo non è nulla rispetto all'ondata vista nel Regno Unito, dove, secondo i grafici ufficiali, le vendite sono più che raddoppiate nel 2020.


Più del 100%!

Finora quest'anno, gli inglesi hanno acquistato 65.000 nastri in cassetta, con un aumento del 103% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso nonostante siano in diversi a pensare che il formato renda un suono scadente, molto meno valido della fedeltà offerta da CD e vinile. Con un picco di popolarità negli anni '70, '80 e '90, le cassette conservano informazioni su un nastro magnetico che si degrada dopo ogni riproduzione e aggiunge un sibilo che pian piano annebbia le tracce. 

Qualcuno sostiene che l'esposizione a servizi di streaming a bassa fedeltà, riprodotta tramite altoparlanti per laptop e dispositivi Bluetooth ci abbia privato della capacità di distinguere la qualità o che i tempi liquidi in cui viviamo facciano sì che l'emozione di possedere tangibilmente la musica possa sopperire alla mancanza di qualità nella musica stessa o nella sua riproduzione. 


Gli artisti più acquistati in musicassetta 

A quanto pare gli acquirenti preferiscono il pop e un po' di rock e nelle migliori 20 vendite di cassette nel Regno Unito i primi cinque posti sono occupati dai 5 Seconds of Summer con CALM, seguiti da Chromatica di Lady Gaga, Notes's on Conditional Form dei The 1975, Rare di Selena Gomez e Future Nostalgia di Dua Lipa. Ozzy Osborne rimane in sesta posizione, i The Strokes prendono la tredicesima ed i Tame Impala la diciassettesima. Alcuni dei 20 bestseller hanno più di un anno, tra cui A Brief Inquiry in Online Relationships dei The 1975 e Fine Line di Harry Styles


Sosteniamo i negozi di dischi


Che si tratti di CD, vinile o addirittura cassette, le vendite fisiche complessive di musica rimangono stabili di anno in anno. Ciò è guidato dal calo delle vendite di CD tanto quanto dalla rinascita del vinile, e in effetti lo scorso anno il mercato del vinile ha guadagnato più di quello dei CD per la prima volta in 30 anni. I negozi di dischi fisici sono in difficoltà a causa della crisi del coronavirus e quest'anno il Record Store Day è stato posticipato e diviso in tre giorni, il 29 Agosto, il 26 Settembre ed il 24 Ottobre.

Il ritorno delle musicassette