Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  01 marzo 2021

Imagine Dragons, Dan Reynolds ragala la sua casa d'infanzia ad una organizzazione LGBT+

Il cantante degli Imagine Dragons Dan Reynolds ha regalato la sua casa di infanzia ad un'organizzazione che si occupa di supportare i giovani della comunità LGBT

Il frontman degli Imagine Dragons Dan Raynolds ha regalato la sua casa di infanzia a Les Vegas in beneficenza ad una organizzazione LGBT+ come parte di una campagna dell'organizzazione no profit Encircle chiamata '$8 Million, 8 Houses'.

Dan Reynolds regala la sua casa alla comunità LGBT+

Dan Reynolds, cantante degli Imagine Dragons, ha preso parte alla campagna organizzata dall'organizzazione non profit Encircle chiamata "$8 Million, 8 Houses" che mira a costruire centri di supporto per i giovani membri delle comunità LGBT+ di Arizona, Idaho, Nevada e Utah.

Come parte della campagna Reynolds ha donato la casa di Las Vegas in cui è cresciuto - il valore stimato è di un milione di dollari - che sarà la prima struttura di Encircle in zona. Le altre tre sedi operative dell'organizzazione sono nella Utah mentre una quarta è in fase di costruzione.

Reynolds e sua moglie Aja Volkman hanno voluto esprimere la propria gioia per la campagna:"Encircle si occupa di unire i giovani della comunità LGBT+ e le loro famiglie, rinsaldando i legami che ci uniscono, e agendo in modo inclusivo con la comunità. Essere parte di questa organizzazione per noi significa molto e sappiamo che la casa sarà una dimora piena di affetto per ogni giovane membro della comunità che si troverà a passare di lì".

Un percorso difficile

Il cantante degli Imagine Dragons ha voluto raccontare di come sia molto sensibile al tema durante un'ospitata al programma TV Good Morning America sottolineando di come abbia saputo capire le difficoltà del percorso affrontato da tutti i membri della comunità LGBTQ+ paradossalmente proprio perché lui proviene da una famiglia molto religiosa: "Sapere che ho potuto prendere la casa - con la benedizione dei miei genitori - per renderla la prima sede di Encircle a Las Vegas è una cosa molto potente per me" ha detto Reynolds.

Il musicista non è l'unico ad aver preso parte alla campagna e con lui si sono uniti anche il proprietario della squadra di basket degli Utah Jazz Ryan Smith e Tim Cook, CEO di Apple che ha dichiarato: "Mi arrivavano massaggi di molti ragazzi, giovani che parlavano di suicidio, altri che erano bullizzati. Volevo condividere una parte della mia vita, ed essere coinvolto con Dan e Ryan in questa cosa, e portare il tutto a un altro livello, è tutto ciò che importa".

L'impegno di Reynolds

Non è la prima volta che Reynolds, autore con la sua band di hit mondiali come 'Thunder' e 'Whatever It Takes', si espone a favore della comunità LGBTQ e già due anni fa sfruttò la possibilità di parlare in occasione dei Billboard Music Awards per dare voce alla causa e, nello specifico, chiedere l'abolizione del riconoscimento della 'terapia di di conversione sessuale': "Voglio prendermi un attimo per ricordare che ci sono ancora 34 stati in cui non c'è alcun divieto legale per la terapia di conversione - ha detto in quell'occasione Reynolds - e inoltre il 58% di tutta la comunità LGBTQ vive proprio in quegli stati. Questo può e deve cambiare ma ci vorrà uno sforzo collettivo per aprire un dibattito con i rappresentati legali degli stati e proteggere i nostri giovani della comunità".


Imagine Dragons, Dan Reynolds ragala la sua casa d'infanzia ad una organizzazione LGBT+

Imagine Dragons - Whatever It Takes

Imagine Dragons - Whatever It Takes