Logo Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  16 luglio 2019

Jack White tifa Greta Van Fleet e Twenty One Pilots

Il frontman dei The Raconteurs difende la band dei fratelli Kiszka e dà un consiglio a Josh

Intervistato dall'edizione USA di Rolling Stone, Jack White si è sbilanciato sullo stato attuale del rock e, rispondendo al giornalista che chiedeva quale nuova musica gli dia speranza, ha citato gli ultimi lavori di The Black Keys e The Hives e ha ricordato la scrittura di altre band: "Credo sia fantastico che la gente apprezzi ancora band che scrivono canzoni come Vampire Weekend e Twenty One Pilots. Si tratta di grande songwriting".

Entrando nel dettaglio sui Twenty One Pilots, White aggiunge: "Amo ciò che fanno. La prima volta che li ho visti ìè stato al Saturday Night Live e ho pensato 'Oh, ma è fantastico!'. Un altro duo cool che può fare qualcosa di potente. Mi piaceva ciò che stavano facendo, col piano e il basso e il ragazzo, il cantante, potente. Poi ci sono anche i Royal Blood, un altro bel duo che spacca".

Il frontman dei The Raconteurs ha poi fatto quadrato intorno i Greta Van Fleet: "Credo sia eccitante vedere dei ragazzi così giovani suonare rock and roll, non c'è alcun dubbio. Lui ha una voce molto figa e più riuscirà a renderla personale meglio sarà. Agli inizi molte persone mi dicevano che sembravo Robert Plant ma se persisti, se continui ad andare avanti, tutta quella merda scompare".

Dal canto loro, i Greta Van Fleet hanno recentemente dichiarato ad NME che il prossimo album sarà diverso da "Anthem Of The Peaceful Army":"Stiamo lavorando a qualcosa abbastanza differente ed è interessante, perché non sappiamo mai esattamente come sarà un disco. Però, man mano che si rivela, è un esempio di dove siamo ora musicalmente. Decisamente in un punto diverso rispetto a dove si trovava il precedente".

Jack White tifa Greta Van Fleet e Twenty One Pilots