Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  12 luglio 2021

Jim Morrison protagonista di un nuovo documentario

E' in lavorazione un nuovo documentario su Jim Morrison che si concentrerà sulla sua arte anche al di là della carriera come rockstar e voce dei Doors

Jim Morrison sarà il protagonista di un nuovo documentario che si concentrerà non solo sulla sua carriera come frontman dei Doors ma in qualità di artista a 360°.

Un nuovo documentario su Jim Morrison

A 50 anni dalla morte di Jim Morrison, il Morrison Estate che gestisce l'eredità dell'artista americano ha deciso di produrre un nuovo documentario per raccontarlo in tutte le sue sfaccettature.

Non c'è ancora un titolo e nemmeno una data di uscita ma quel che è certo è che il Morrison Estate ha iniziato a lavorare con la Jampol Artist Management, che gestisce anche il catalogo di Janis Joplin, per realizzare il documentario con la produzione dello studio indipendente Gunpowder & Sky.

La collaborazione il Morrison estate permetterà ai produttori di avere accesso ad una grande quantità di materiale mai visto prima.

"Hanno tirato fuori diari, appunti ed è questo ciò che mi intriga" - ha spiegato il CEO di Gunpowder & Sky Van Toffler - "Poter avere delle immagini, scrivere ed accedere ad informazioni di Jim che non sono mai state troppo pubblicizzate".

Sul regista non ci sono ancora certezze, l'unica cosa sicura è che, secondo la produzione, chi prenderà l'incarico dovrà essere davvero speciale:"Ci vuole un regista unico per poter riuscire a realizzarlo. Se fai un buon lavoro non importa cosa c'è stato prima, sarà una novità per le nuove generazioni".

Un artista eclettico

Il documentario sarà prodotto con l'intenzione di mettere in luce la figura di Jim Morrison a 360° sottolineando tutti i suoi talenti senza soffermarsi alla sola musica e mettendo, in qualche modo, in secondo piano i Doors a favore di Jim.

Proprio parlando di come Jim Morrison fosse molto altro oltre alla rockstar affascinante e iconica, sia in vita che dopo la sua morte a soli 27 anni, il CEO di JAM Jeff Jampol ha detto:

"Jim Morrison è diventato noto come questa rock star dionisiaca con i pantaloni di pelle, un Dio Greco della bellezza, un cantante fantastico, uno sciamano, un performer. Ma Jim era eclettico. Era un poeta ed uno scrittore, un regista. Ancor prima di pensare di dedicarsi alla musica".

"Tutti questi decenni tutti hanno sempre parlato di Jim Morrison come di una rockstar, cosa che è sicuramente" - ha aggiunto - "Ma davvero sentivamo che era il momento di sgomberare il campo e parlare degli altri aspetti di Jim, anche quelli meno conosciuti o celebrati".


Jim Morrison protagonista di un nuovo documentario

The Collected Works of Jim Morrison

Il mese scorso, intanto, è uscito per Harper Collins "The Collected Works of Jim Morrison: Poetry, Journals, Transcripts and Lyrics", un libro che raccoglie al suo interno tutta la poetica del cantante dei Doors.

Il testo, infatti, promette di essere la più completa raccolta di scritti, poesie e versi messi nero su bianco dal 'Re lucertola' Jim Morrison mai data alle stampe.

Un'idea, quella di un testo che raccogliesse tutte le sue opera, che Morrison aveva avuto già in vita tanto da scrivere nel luglio del 1971, pochi giorni prima della sua morte, una nota che diceva 'Piani per un libro'.

, "The Collected Works of Jim Morrison: Poetry, Journals, Transcripts and Lyrics" conterrà al suo interno ogni tipologia di testo scritto dall'iconico frontman dei Doors per un totale di 600 pagine compilate con il supporto del Jim Morrison estate. Al suo interno sia gran parte di materiale già pubblicato, dai testi delle canzoni alle poesie già note come 'Horse Latitudes' e 'The Celebration Of The Lizard', a tutti il materiale pubblicato postumo.

Circa metà libro, però, è composto principalmente da testi mai pubblicati prima, compresi i versi di canzoni pensate ma mai registrate e estratti scritti a mano da 28 agende scoperte recentemente e 160 tra disegni e foto, inclusi alcuni rari ritratti di famiglia.