Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  18 settembre 2020

John Bonham o Neil Peart ? Il parere di Lars Ulrich

Il batterista dei Metallica è stato invitato da Howard Stern a scegliere tra le due leggende

Se cercate in qualsiasi classifica stilata per decidere il miglior batterista nella storia del rock è molto, molto probabile che tra i primi tre troviate sempre uno tra John Bonham e Neil Peart. Il batterista dei Led Zeppelin e quello dei Rush avevano un modo molto diverso di suonare, talenti diversi che hanno comunque influenzato molti musicisti negli anni a venire. 

Quindi la domanda nasce spontanea: meglio John Bonham o Neil Peart?Più in generale, chi è il miglior batterista di tutti i tempi? Questo è quello che si è anche chiesto un altro mito nella sua categoria, il disc jockey americano Howard Stern che, non riuscendo a risolvere la questione, si è giocato la carta della 'telefonata a casa'.

Meglio Bonham o Peart?

Per cercare di arrivare ad una conclusione del dibattito, Howard Stern ha deciso di fare una telefonata al batterista dei Metallica Lars Ulrich e chiedergli, da batterista, su chi punterebbe per il primo posto. Stern aveva espresso la sua preferenza per Bonham, citando nello specifico la canzone 'When The Levee Braks', mentre il batterista dello show e dei Death Richard Christy aveva puntato tutto su Peart e al solo in 'Tom Sawyer' dei Rush.

Tra gli altri batteristi tirati in ballo anche Ginger Baker dei Cream e, ovviamente, Keith Moon degli Who ma nessuno è riuscito ad arrivare alla risposta definitiva: chi è il miglior batterista di sempre?

La palla, quindi, è passata ad uno che due o tre cose sulla batteria ne capisce, il batterista dei Metallica Lars Ulrich che, come tutti, si è trovato in difficoltà nel fare una scelta.

"E' davvero difficile scegliere - ha detto Ulrich - e mi è stata fatta questa domanda mille volte negli ultimi 40 anni. Aggiungerei qualche altro nome alla lista, Ian Paice dei Deep Purple e Phil Rudd degli AC/DC. Il primo è un batterista incredibilmente tecnico e il secondo è colui che dà agli AC/DC quel ritmo pazzesco".





L'incontro tra Lars Ulrich e Neil Peart

Parlando di Bonham, il batterista dei Metallica commenta il suo sound 'enorme, tumultuoso' e il suo essere completo sotto tutti gli aspetti mentre su Peart racconta un aneddoto legato alla sua giovinezza: "La prima volta che ho avuto a che fare con Neil Peart è stato nel 1984, il nostro manager aveva messo sotto contratto i Rush e avevo tante domande dare a Neil che, a quanto pare, ama parlare con i batteristi più giovani. Vuole sapere tutto, ero uno spiantato di 21 anni e parlammo al telefono per qualcosa come 45 minuti, parlammo di cose da nerd della batteria e fu come una favola. Non puoi suonare la batteria e non amare Neil e rispettarlo".

Il verdetto finale

Quindi, in definitiva, chi è il più grande batterista di tutti i tempi? John Bonham o Neil Peart? Seppur non a cuor leggero il batterista dei Metallica ha deciso che, con tutto il dovuto rispetto, la scelta prevede un solo vincitore e quello è il leggendario batterista dei Led Zeppelin John 'Bonzo' Bonham.


Voi chi avreste scelto?


John Bonham o Neil Peart ? Il parere di Lars Ulrich