Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  25 maggio 2020
di Nessuno
Nessuno

La quarantena di Dan Auerbach

La metà dei Black Keys si sta concentrando su anniversari, nuove registrazioni e produzioni di artisti affiliati

Prima che il coronavirus colpisse il paese, Dan Auerbach afferma di aver capito prima di tutti cosa stava per succedere. Alla fine di gennaio, sulla via del ritorno a Nashville dopo i Grammy Awards a Los Angeles, il chitarrista e cantante dei Black Keys aveva indossato una maschera sull'aereo. "Avevo sentito parlare di tutte queste tempo addietro e indossavo una maschera, e tutti mi stavano facendo impazzire. Quindi ero già in quarantena."


Registrazioni e produzioni


Dopo il blocco, Auerbach è stato chiuso nel suo studio Easy Eye Sound, concludendo alcuni progetti che erano già in fase di lavorazione. Il mese scorso, la sua etichetta Easy Eye Sound ha continuato a lavorare con l'uscita del disco di ritorno della leggenda del honky-tonk John Anderson. Auerbach ha anche appena completato un nuovo album con il cantante soul Robert Finley, ora in attesa di una data di uscita. La scorsa settimana, i Black Keys hanno rinviato il loro tour estivo, che doveva iniziare a luglio. A seconda delle date, i gruppi spalla avrebbero incluso gli artisti della stessa etichetta di Dan Auerbach, la Easy Eye e tra quindi Yola, Marcus King e Early James.


L'anniversario di Brothers


"Tutto è bloccato," afferma Auerbach. “Stavano succedendo molte cose. Avevamo finito tutti questi dischi che suonano tutti molto freschi." Auerbach sta anche sfruttando il tempo per lavorare su un progetto che il suo compagno di band Patrick Carney ha preso in giro su Instagram la scorsa settimana, un'edizione ampliata del decimo anniversario dell'album dei Black Keys, Brothers.


Dopo il blocco ed i piani messi in stand by, Auerach è stato in gran parte a casa. "La maggior parte del tempo l'ho impiegato per prendermi cura dei bambini, perché non c'è scuola", dice. "È davvero strano." Ha sentito alcune delle idee sul ritorno dei concerti, incluso quella di farli ai drive-in. "Adoro, personalmente, quell'idea", afferma. "Ma è perché sono un vecchio. O forse...", aggiunge scherzando, "possiamo semplicemente mandare gente a guardare gli spettacoli, come quando invii qualcuno a fare la spesa". Alla domanda su quello che servirebbe, secondo Dan Auerbach, per tornare operativi ed on the road, la risposta del chitarrista non si fa attendere. "Hmmm ... un vaccino", dice. "Ma penso che potrei tornare a lavorare in studio con gli opportuni test."


Tour rimandato, come tutti


I Black Keys hanno annullato il tour estivo, incidendo su diverse date in tutta la regione. "Siamo molto delusi nel farvi sapere che il tour estivo statunitense Let's Rock non si terrà", ha dichiarato la band in una nota. "Non vedevamo l'ora di vedervi tutti là fuori, ma la salute e la sicurezza dei nostri fan e della nostra squadra deve avere la priorità. Speriamo di vedervi presto. Per favore, state al sicuro! "

La quarantena di Dan Auerbach