Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  15 maggio 2020
di Nessuno
Nessuno

Le storie della buonanotte di Iggy Pop e David Byrne

Bedtime Stories è la nuova idea di Maurizio Cattelan che ha coinvolto le rockstars per un nuovo storytelling

Bedtime Stories è il nuovo progetto di digital art firmato Maurizio Cattelan, pensato come un tentativo di unione in questo periodo di isolamento e quarantena. Tra i nomi coinvolti nel racconto delle storie della buonanotte ci sono anche dei grossi calibri come Iggy Pop e David Byrne. Non ci saranno storie rassicuranti, come è facile aspettarsi. Cattelan è noto per aver sempre sovvertito le aspettative del suo pubblico. Bedtime Stories, un'offerta digitale del New Museum, presenta luminari della cultura come Takashi Murakami ed Elizabeth Peyton oltre ai frontmen di Stooges e Talking Heads intenti a condividere le selezioni dei loro libri preferiti, molti dei quali non sono esattamente scritti in una cifra stilistica adatta alle ore notturne dei minori. 


Le storie della buonanotte di David Byrne

David Byrne leggerà "I tre Cristi. Storia dell'esperimento più folle del mondo (The Three Christs of Ypsilanti)", un caso di studio dello psicologo sociale Milton Rokeach su un esperimento condotto su tre pazienti che si credevano Gesù Cristo. Tra gli altri testi affrontati da altri partecipanti ci saranno “Preface to a Twenty Volume Suicide Note”, di Amiri Baraka, e “Gravity and Grace” di Simone Weil. "Sarebbe stato abbastanza deprimente se tutti gli artisti e i collaboratori invitati avessero scelto fiabe e storie per bambini", ha dichiarato Cattelan tramite e-mail. "Guardiamo agli artisti per la loro capacità di mostrarci gli imprevisti, quindi sono grato a tutti i partecipanti per aver escogitato qualcosa di veramente strano." 

La scelta di produrre testi inediti


Man mano che il progetto prendeva forma, alcuni dei partecipanti stando alle dichiarazioni dell'ideatore Maurizio Cattelan hanno deciso di scrivere materiale per conto proprio anziché estrarlo dalle loro biblioteche. Nella puntata di debutto che è stata pubblicata sul sito web del museo e sui canali social giovedì, l'icona del punk-rock Iggy Pop ha condiviso i ricordi del suo amato cane leggendo una lettera d'amore che ha scritto per l'animale deceduto. In una puntata successiva, Marilyn Minter, pittrice e fotografa, reciterà una poesia umoristico-politica che ha scritto sul presidente Trump.

Le speranze di Maurizio Cattelan


Mentre è noto per la provocazione giocosa, Cattelan era convinto delle sue speranze per la serie: "Ho pensato a questo progetto in realtà non come un'opera d'arte ma semplicemente come un modo di stare insieme con gli altri in un momento di isolamento." Le storie, ha spiegato, possono anche essere un gradito diversivo dalla raffica di immagini a cui siamo spesso sottoposti. “Potresti dire che tutto il mio lavoro riguarda il potere delle immagini, la loro seduttività e le loro complessità. Ma a volte vale la pena mostrare meno e ascoltare di più ". Altri partecipanti a Bedtime Stories includeranno Jeff Koons, Camille Henrot, Raymond Pettibon e Maya Lin. Ogni giorno verrà pubblicato un nuovo segmento.

Le storie della buonanotte di Iggy Pop e David Byrne