Logo Radiofreccia

Cerca

Effettua una ricerca nel sito di Radiofreccia

Entra nella
community di Radiofreccia

possiedi già un account?
oppure
FAQ:
  11 gennaio 2021

Led Zeppelin, Nandi Bushell suona la cover di 'Immigrant Song'

La giovane musicista inglese, Nandi Bushell, si è cimentata con una nuova cover e questa volta ha suonato il classico dei Led Zeppelin 'Immigrant song'

Nandi Bushell ha colpito ancora  coinvolgendo delle divinità del rock come i Led Zeppelin in un video in cui si cimenta in una nuova cover e suona tutte le tracce del classico della leggendaria rock band, 'Immigrant Song'.

La giovanissima polistrumentista britannica negli ultimi anni è diventata virale sorprendendo il mondo del web e della musica grazie alle sue cover che le hanno permesso di affrontare faccia a faccia rockstar del calibro di Dave Grohl e di ottenere il supporto delle superstar e il rispetto di tutta la comunità rock mondiale, pur non mettendola al riparo dai consueti hater online pronti a farle le pulci nonostante un'età in cui, gran parte di noi, se andava bene giocava con le figurine.


Nandi Bushell e la sua Immigrant Song dei Led Zeppelin

Nandi Bushell ha pubblicato nelle scorse ore un nuovo video in cui continua ad andare alla scoperta dei generi musicali con la spinta da marketer navigati dei genitori, sì, ma anche con quell'entusiasmo coinvolgente che è sempre bello vedere sprizzare dagli occhi della londinese di dieci anni.

Nel suoi ultimo video, Nandi ha indossato il suo costume da 'super Nandi', quello già indossato per invocare la protezione delle divinità del rock nella sfida contro Dave Grohl, e ha suonato tutto da sola registrando la batteria con una loop machine e aggiungendo, man mano tutti gli strumenti.

Che possa piacere o stare antipatica per la mega esposizione alla quale è stata sottoposta in maniera sempre maggiore nell'ultimo anno, Nandi Bushell è di certo un talento della musica che a soli dieci anni riesce a padroneggiare con una maestria degna di un adulto tutti gli strumenti necessari per creare la sua one mand rock band.

Nel video pubblicato sui suoi canali Nandi Bushell cerca di diventare da sola tutti i Led Zeppelin risparmiando il solo Robert Plant che non prova ad imitare ma del quale utilizza l'urlo caratteristico di 'Immigrant Song' come sample di un pad. E chissà che il vecchio Robert non decida di essere lui stesso ad incidere quell'ultima parte.


Nandi alla scoperta del Britpop

Dopo 10 giorni dall'inizio del 2021 Nandi è già alla seconda cover pubblicata sul suo canale. La sua versione di Immigrant Song dei Led Zeppelin, infatti, è il secondo brano pubblicato nel 2021 dalla talentuosa polistrumentista di Ispwich dopo aver iniziato l'anno con la sua scoperta del Britpop.

Indossando un outfit dichiaratamente ispirato a quello 'cool britannia' di Geri Halliwell delle Spice Girls, Union Jack in vista e orgoglio britannico di metà anni '90 nel cuore, Nandi Bushell si è lanciata in quello che, pur essendo forse il pezzo meno Blur dei Blur, è anche una delle più grandi hit della band di Damon Albarn: 'Song 2'.

Come successo spesso nel corso dei mesi, è stato uno di diretti interessati ad commentare la cover, in questo caso il chitarrista dei Blur - ora impegnato con The Jaded Hearts Club - Graham Coxon che ha risposto alla giovane musicista dicendole semplicemente quanto fosse grandiosa.


Led Zeppelin, Nandi Bushell suona la cover di 'Immigrant Song'

Il 2020 di Nandi Bushell

Lo scorso anno per Nandi Bushell è stato, musicalmente parlando, ricco di soddisfazioni, se di soddisfazioni si può parlare per un talento pazzesco ma che - giustamente - vive tutto come un gioco guidata dai genitori nel mondo dei fenomeni web. Nei mesi scorsi, infatti, la piccola polistrumentista ha dato il via ad una divertente 'battaglia' virtuale con una delle più grandi rockstar in circolazione, Dave Grohl, con il cantante dei Foo Fighters che ha anche scritto per lei una 'sigla' da cartone animato invitandola a collaborare in futuro su un inedito.

In chiusura di anno, Nandi si è invece scatenata lasciandosi andare suonando la batteria sulle note di 'Unsainted', primo singolo degli Slipknot ad essere estratto dall'ultimo album "We Are Not Your Kind" che le ha fatto guadagnare anche i complimenti di Jay Weinberg, batterista degli Slipknot che ha commentato: "Sono totalmente spazzato via dalla tua energia e dalla tua passione. Continua a spaccare su quella batteria, la prossima volta che passiamo dalle tue parti fammi un fischio e fammi vedere come fai girare quelle bacchette!"